Comunicati stampa | Dalla Provincia
Origine: Informazione e stampa - Autore: presidente Palmiro Ucchielli

Una rete di nuove tecnologie al servizio dei cittadini e delle imprese

Con l’approvazione del Programma Operativo Regionale 2007-2013 avvio alle prime azioni per rispondere alla crescente esigenze di connettività a banda larga manifestate da cittadini e imprese del nostro territorio.

 

“Con l’approvazione del Programma Operativo Regionale 2007-2013 per la gestione dei finanziamenti previsti dall’Unione Europea, sono state avviate le prime azioni per rispondere alla crescente esigenze di connettività a banda larga manifestate da cittadini e imprese del nostro territorio.

Il Por prevede uno stanziamento complessivo di 22 milioni di euro che, integrato da risorse messe in campo dal sistema degli enti locali, può produrre per il territorio provinciale un investimento di circa 7 milioni di euro, metà dei quali saranno utilizzati per creare il sistema d’accesso di tipo wireless e l’altra metà per predisporre il sistema delle dorsali o incentivare gli investimenti degli operatori di telecomunicazioni.

Dal punto di vista operativo sono in corso varie attività: in primo luogo, una serie di incontri, che si concluderanno intorno al 15 ottobre, con gli operatori delle telecomunicazioni per verificare le aree territoriali che saranno coperte dalla connessione Adsl nell’arco di 12-24 mesi, così da evitare duplicazione di investimenti. Poi abbiamo avviato un progetto pilota che interessa i comuni di Colbordolo, Novafeltria e Mercatello sul Metauro per realizzare un primo prototipo di sistema riguardante tutte le aree con maggiori difficoltà del territorio provinciale (il progetto è in fase di aggiudicazione della fornitura e contiamo di avviare l’accesso alla rete wireless prototipale entro la fine di quest’anno). Stiamo inoltre lavorando al modello di gestione della rete e al disciplinare di servizio, che metteremo a punto anche sulla base dei risultati del prototipo, per poi trasferire ad uno o più operatori privati, scelti mediante gara pubblica, la gestione della rete e l’erogazione dei servizi di connettività a pagamento ad imprese e singoli cittadini. Lavorando insieme alla Regione e ai Comuni, ritengo che entro il 2008 si possa completare la copertura con la larga banda del territorio e partire con la connettività generalizzata nel 2009”.

 

torna all'inizio del contenuto