Comunicati stampa | Dalla Provincia
giovedì, 14 gennaio 2010
Origine: Informazione e stampa -  Autore: Francesco Nonni

«Un bosco per Kyoto», premiata la Provincia

Il riconoscimento ritirato a Roma dall’assessore Tarcisio Porto

PESARO – «Un premio prestigioso, che ci sprona a rafforzare il nostro impegno per la tutela della biodiversità». Così l’assessore all’Ambiente Tarcisio Porto commenta il riconoscimento assegnato alla Provincia dalla commissione del premio internazionale «Un bosco per Kyoto 2009». L’evento, giunto alla quinta edizione, è dedicato annualmente agli interpreti più significativi dell’ecologismo etico, tra cui enti e amministrazioni pubbliche. E la Provincia, secondo le motivazioni della giuria, si è distinta per le iniziative legate al risparmio energetico, clima e tutela dei boschi: «In particolare – evidenzia l’assessore, che ha ritirato a Roma il premio nella suggestiva cornice del Campidoglio – è stato apprezzata, nel 2009, la fornitura gratuita di oltre 2000 piante autoctone alle amministrazioni comunali». Un progetto che l’ente di via Gramsci porta avanti da 10 anni, nel corso dei quali sono stati distribuiti oltre 35 mila alberi. «Ma è stata riconosciuta anche la nostra attività per la compensazione alla riduzione delle superficie boschive e le azioni di valorizzazione del parco del Bosco di Tecchie, eccezionale area di pregio e ultima faggeta a bassa quota nell’appennino umbro-marchigiano». I progetti, realizzati con l’apporto del Servizio Ambiente, mettono l’accento sulla biodiversità: «E’ una parte importante delle economie verdi – conclude Porto -. E il capitale naturale è decisivo per i servizi offerti alla comunità provinciale: acqua, fauna ittica, copertura forestale, paesaggio e difesa del suolo vanno salvaguardati nella pianificazione strategica. E non solamente nello stato di calamità». Tra i Comuni premiati per la sensibilizzazione alla sostenibilità e al risparmio energetico anche Fratte Rosa. «Un riconoscimento che ci onora – spiega il sindaco Alessandro Avaltroni -, attribuito per le nostre numerose iniziative verso i ragazzi delle scuole e le famiglie».

 

torna all'inizio del contenuto