Comunicati stampa | Dalla Provincia
giovedì, 21 novembre 2002
Origine: Informazione e stampa -  Autore: m.b.

Scissione Megas in consiglio

Tutti gli argomenti all’ordine del giorno della seduta di lunedì pomeriggio

Il nuovo assetto di Megas spa, la società che offre la gestione dei servizi pubblici di gas, acqua e rifiuti, sarà sul tappeto del consiglio provinciale di lunedì, convocato alle 15,30 in sala Pierangeli. L’assemblea è chiamata a discutere e quindi a votare il progetto di scissione, che porterà a una società pubblica per la proprietà delle strutture e una spa con ingresso di privati per la gestione dei servizi. Il consiglio esaminerà le modifiche statutarie e lo statuto della nuova società Megas.net spa.

Passerà al vaglio del consiglio anche l’acquisto di Palazzo Palazzi, lo storico edificio di Fano dove la Provincia intende raggruppare in un’unica sede il Centro per l’impiego e la Formazione professionale. Verrà sottoposta all’assemblea l’emissione di Bop per 1.031.000 euro che serviranno a finanziare l’acquisto dell’immobile. Alla spesa contribuisce anche il Comune di Fano con una quota del 17%. Il costo complessivo del palazzo ammonta a circa 3 miliardi e 500 milioni di vecchie lire.

Si passerà quindi alle questioni urbanistiche con l’esame e il voto del Piano regolatore generale di Cagli, della variante al Prg del Comune di Sant’Ippolito relativa alla frazione Pian di Rose e al capoluogo, della variante al Prg del Comune di Saltara relativa alle norme tecniche di attuazione e alle prescrizioni urbanistiche e cartografiche di alcune aree della località.

Il consiglio si occuperà infine dell’assestamento del Bilancio di previsione 2002, di variazioni al bilancio annuale 2002 e pluriennale 2002/2004 e della destinazione dell’avanzo di amministrazione 2001.

 

torna all'inizio del contenuto