Comunicati stampa | Dalla Provincia
mercoledì, 29 ottobre 2008
Origine: Informazione e stampa -  Autore: Milena Bonaparte

La Lectura Dantis fa tappa a San Costanzo

Domenica alle 17 i canti degli iracondi e degli accidiosi vanno in scena al Teatro della Concordia

SAN COSTANZO. Si apre il sipario sul Purgatorio domenica al Teatro della Concordia. La "Lectura Dantis" approda a San Costanzo e porta in scena i canti XVI, XVII e XVIII dove espiano i loro peccati gli iracondi (immersi in un fumo densissimo, come quello che ha ottenebrato la loro mente) e gli accidiosi, le anime che scontano la negligenza nel compiere il loro dovere. Figure centrali della III e IV cornice sono Marco Lombardo, modello di perfetto cortigiano in cui Dante coglie un riflesso di se stesso, e l'abate di San Zeno.

Lo spettacolo è affidato alle voci recitanti di Pietro Conversano e Lucia Ferrati, alla introduzione del professor Alfredo Prologo (Società Dante Alighieri di Pesaro), alla musica e alle immagini. Registrazioni e ambientazioni sonore sono a cura di Luca Marzi.

Si comincia alle 17. Per arrivare a San Costanzo, anche in questa tappa delle letture itineranti la Provincia mette a disposizione un autobus che parte alle 15 dal Pesaro, in piazzale della Libertà. L'ingresso allo spettacolo è gratuito.

La rassegna è organizzata dall'assessorato alle attività culturali in collaborazione con il Comitato di Pesaro della Società Dante Alighieri e i Comuni coinvolti nella rassegna.

Per maggiori informazioni, tel. 0721 359311 - 359294, www.lecturadantis.it.

torna all'inizio del contenuto