Comunicati stampa | Dalla Provincia
martedì, 24 aprile 2007
Origine: Informazione e stampa -  Autore: Milena Bonaparte

La Carta ittica approda in consiglio

Giovedì si riunisce l’assemblea di viale Gramsci, all’ordine del giorno anche la sicurezza stradale

PESARO. Si comincia con la sicurezza stradale per arrivare alla Carta ittica. È ricco e variegato l’ordine del giorno del consiglio provinciale di giovedì 26 aprile. La seduta prende il via alle 9. E l’assemblea discuterà subito la petizione promossa dall’Aci insieme alla Fia (Federazione internazionale dell’automobile) nella quale l’amministrazione di Pesaro e Urbino chiede alla comunità internazione di “combattere le maggiori cause di incidentalità aumentando l’educazione alla guida, migliorando il tracciato delle strade in funzione della sicurezza, predisponendo misure a tutela dei pedoni, migliorando le politiche di controllo della viabilità, combattendo il fenomeno della guida sotto effetto dell’alcol e delle droghe, reprimendo l’abitudine all’eccesso di velocità”. Per l’occasione sono stati invitati il prefetto, il questore, i sindaci del territorio e le forze dell’ordine. La Provincia ha aderito infatti alla campagna dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite, che ha proclamato la “Settimana mondiale della sicurezza stradale” dal 23 al 28 aprile.
E dalla viabilità ai rifiuti con la richiesta presentata dalla minoranza di istituire una commissione di inchiesta sulla vicenda che ha interessato alcune discariche del territorio.
L’assessore alla pesca Giovanni Rondina illustrerà poi all’assemblea la Carta ittica delle acque correnti della provincia di Pesaro e Urbino con relativi provvedimenti da prendere. E l’atteso documento che fa un monitoraggio delle specie e regolamenta la pesca sarà messo ai voti.
Dopo una serie di delibere legate ai lavori pubblici, il consiglio sarà chiamato a dare il via libera all’istituzione della Consulta provinciale dei trasporti e mobilità.

 

 

 

torna all'inizio del contenuto