Comunicati stampa | Dalla Provincia
sabato, 31 gennaio 2009
Origine: Informazione e stampa -  Autore: Giovanna Renzini

Interventi sul Foglia, Ucchielli risponde a Giannotti

“Invece di fare polemiche, si attivi presso il ministero competente per reperire gli oltre 2 milioni di euro necessari per il completamento del programma”

Il presidente della Provincia Palmiro Ucchielli risponde al consigliere regionale del Pdl Roberto Giannotti, intervenuto sulla stampa in merito all’utilizzo da parte della Provincia dei finanziamenti regionali per il fiume Foglia.

“Vorrei ricordare a Roberto Giannotti che il fiume Foglia è da tempo oggetto di attenzione da parte della Provincia e per la sua protezione sono state già realizzate notevoli opere di sistemazione delle arginature, con consistenti investimenti, dopo un’approfondita valutazione delle numerose situazioni di rischio rilevate dal PAI regionale lungo l’intera asta per scegliere le opere più efficaci, compatibilmente con l’entità dei finanziamenti disponibili. Non solo è già stata ultimata la sistemazione degli argini in un significativo tratto dell’attraversamento dell’abitato di Pesaro, per regolarizzarne la capacità di deflusso, ma partendo da monte, sono state anche realizzate recentemente notevoli opere da Belforte all’Isauro a Piandimeleto, Lunano, Sassocorvaro e Auditore, nonché sull’Apsa nei Comuni di Petriano e Urbino, tutte volte a ridurre i rischi idraulici.

Il finanziamento disponibile di circa 2 milioni e 500mila euro, a cui fa riferimento il consigliere Giannotti, è notoriamente largamente insufficiente per la realizzazione della prevista cassa di espansione a Chiusa di Ginestreto: ciò ha indotto la Provincia ad utilizzare tale somma (peraltro ridotta essendo parzialmente destinata alla manutenzione) per la costruzione di una cassa di espansione di dimensioni più contenute a Montecchio, quale fase di riduzione graduale del rischio, in corso di progettazione esecutiva per il successivo appalto. Tale scelta, l’unica compatibile con l’entità del finanziamento, prevede successivamente la distribuzione lungo il corso del fiume di ulteriori invasi, suscettibili di usi diversi, con minore impatto ambientale e minori problemi dell’unica cassa a Chiusa di Ginestreto, che sarà comunque realizzata con dimensioni inferiori.

Questo programma di contenimento del rischio di esondazione del Foglia, alla cui realizzazione concorrerà anche il Comune di Pesaro, necessita per il completamento di ulteriori finanziamenti di oltre 2 milioni di euro, quindi il consigliere Giannotti, invece di fare sempre polemiche, peraltro su scelte condivise dalla Provincia e dalla Regione Marche, potrebbe più utilmente impegnarsi presso il Ministero competente. Vorrei anche ricordargli che per decenni, quando la competenza era dello Stato e della Regione, nessuno ha fatto niente e che a breve partiranno due interventi di depurazione delle acque dell’intera asta fluviale per oltre 4 milioni di euro”. 

torna all'inizio del contenuto