Comunicati stampa | Dalla Provincia
martedì, 04 ottobre 2005
Origine: Informazione e stampa -  Autore: g.r.

In bus a teatro, iniziativa della Provincia per le scuole

E’ l’opportunità offerta agli studenti degli istituti superiori

PESARO – Riportare i giovani a teatro, aiutandoli ad apprezzare quanto di bello ed esaltante c’è nel contatto diretto con gli attori, nelle emozioni che trasudano da ogni palcoscenico, per un arricchimento non solo culturale ma dell’intera personalità. E’ con questo obiettivo che la Provincia di Pesaro e Urbino ha dato il patrocinio al 58esimo “Festival Nazionale d’Arte Drammatica”, in corso di svolgimento al Teatro Rossini, mettendo a disposizione degli allievi delle scuole superiori del territorio un servizio di trasporto gratuito per assistere agli spettacoli ed ideando una serie di “incontri introduttivi”, tenuti dagli esperti di teatro Alessandra Tonelli e Davide Battistelli.

“Per ben 12 anni – evidenzia l’assessore provinciale alla Pubblica istruzione Renzo Savelli – la Provincia ha organizzato laboratori teatrali e una rassegna, denominata ‘Lo Specchio’, coinvolgendo gli studenti delle scuole superiori. La collaborazione con l’associazione ‘Amici della prosa’ vuole dare continuità al nostro impegno in questo versante, allo scopo di promuovere e sostenere la partecipazione degli studenti alle rappresentazioni teatrali. Ci auguriamo di incontrare la sensibilità dei dirigenti scolastici e dei docenti, affinché un numero sempre maggiore di giovani partecipi alle serate”.

Sempre all’interno del Festival Nazionale d’Arte Drammatica, la Provincia sostiene il “Progetto Plauto”, spettacolo teatrale che vede come protagonisti studenti proposti dagli istituti superiori e selezionati con un training di recitazione e danza condotto dalla regista Rita Giancola e dalla coreografa Benilde Marini, con il coordinamento della professoressa Paola Testa. L’appuntamento è per giovedì 13 ottobre alle ore 21.15 al Teatro Rossini con “I menecmi, ovvero l’intrigo del doppio”, da un’idea di Plauto, Shakespeare e Bibbiena, per la regia di Rita Giancola. Al riguardo la Provincia ha concesso un contributo per le repliche dello spettacolo, che si terranno al teatro comunale di Cagli (sabato 15 ottobre), al teatro comunale di Novafeltria (sabato 5 novembre) e al Teatro “Bramante” di Urbania (sabato 12 novembre). Per informazioni si può telefonare all’Ufficio Pubblica istruzione della Provincia al numero 0721/359323.

 

 

torna all'inizio del contenuto