Comunicati stampa | Dalla Provincia
sabato, 19 maggio 2012
Origine: Informazione e stampa -  Autore: Giovanna Renzini

“Grandi speranze” di Dickens, una lezione di Roberto Bertinetti per “Canone”

Domenica 20 maggio, alle ore 17, al Museo Archeologico Oliveriano, penultimo appuntamento dell’iniziativa

PESARO – Penultimo appuntamento, domenica 20 maggio, alle ore 17, al Museo archeologico Oliveriano di Pesaro (via Mazza 97), con il ciclo di lezioni “Canone. Libri da leggere (possibilmente)”, corso a numero chiuso promosso dalla Biblioteca Oliveriana di Pesaro. Roberto Bertinetti, docente di letteratura inglese all’Università di Trieste, giornalista e scrittore, introdurrà alla lettura di “Grandi speranze”, scritto nel 1861 da Charles Dickens, ritenuto nel Regno Unito (che ne ha celebrato il secondo centenario della nascita, avvenuta il 7 febbraio 1812) il padre del romanzo moderno. A lui si devono, infatti, non solo l’invenzione di accorgimenti tecnici più volte impiegati in seguito, ma anche la creazione dell'editoria di massa e di giochi di destrezza nelle trame largamente utilizzati nel cinema (a iniziare da Chaplin) e in tv.

Con “Grandi speranze” viene offerta un’eccellente sintesi delle contraddizioni dell’epoca vittoriana, attraverso vari protagonisti: un orfano a cui un misterioso benefattore assegna un vitalizio; un’eccentrica signora che ha scelto di fermare il tempo della sua casa al giorno e ora in cui ha appreso, pochi minuti prima di recarsi in chiesa per le nozze, che il fidanzato è fuggito; un galeotto evaso che sogna di “possedere un gentiluomo”. E poi Londra, labirintica metropoli “dove il fermento del lavoro e la follia del denaro alimentano ogni brama”.

Oltre ad essere docente di Letteratura inglese all’università di Trieste, Roberto Bertinetti scrive per  “Domenica” (supplemento culturale del Sole 24 Ore), per “il Venerdì di Repubblica”, “il Messaggero”, la rivista “il Mulino” e collabora con Radio3 Rai. Tra i suoi volumi: "Le rovine circolari: immagini dell'artista nel XIX secolo"; "Virginia Woolf, l’avventura della conoscenza"; "Ritratti di signore. Saggio su Jane Austen"; "Verso la sponda invisibile. Il viaggio nella letteratura inglese da Dickens a Woolf"; "Dai Beatles a Blair: la cultura inglese contemporanea". Il suo ultimo libro, pubblicato da Einaudi, è "Londra. Viaggio in una metropoli che non si ferma mai". Sempre per Einaudi ha curato nuove edizioni di "Ragione e sentimento" e di "Persuasione" di Jane Austen, per Fazi la prima traduzione in Italia di "Doppia menzogna" di William Shakespeare, per Bur Rizzoli i Romanzi di Virginia Woolf.

Info: Biblioteca Oliveriana, www.oliveriana.pu.it; tel. 0721-33344; biblio.oliveriana@provincia.ps.it

torna all'inizio del contenuto