Comunicati stampa | Dalla Provincia
martedì, 06 ottobre 2015
Origine: Informazione e stampa -  Autore: Giovanna Renzini

E’ Valentina Mazza di Orciano la vincitrice della IV edizione del “Premio nazionale Bruno Lauzi”

Tutto esaurito al Teatro “Donato Bramante” di Urbania per la serata finale, che ha visto come ospite d’onore Bobby Solo. Il ricavato è stato devoluto alla “Lega fibrosi cistica Marche”

ESARO – E’ Valentina Mazza, 20enne di Orciano, la vincitrice della IV edizione del “Premio nazionale Bruno Lauzi”. Tutto esaurito al teatro “Donato Bramante” di Urbania per la serata finale, dove la giovane artista ha colpito la giuria, presieduta dal professor Franco Marini, per la precisione dell’esecuzione e l’intensa interpretazione.

Durante la serata è intervenuto un rappresentante della “Lega italiana fibrosi cistica Marche”, onlus a cui è stato devoluto il ricavato, che ha ringraziato gli organizzatori per la sensibilità dimostrata verso un tema così importante come la lotta alle malattie degenerative.

Standing ovation per Bobby Solo, ospite d’onore, che ha riproposto i suoi successi storici, mentre Gianni Drudi e Antonio Rey Topi hanno presentato i loro brani e alcune cover d’autore, coinvolgendo il pubblico presente al punto che il teatro di Urbania si è trasformato in un unico coro.

Grande apprezzamento anche per l’esibizione di Laura Freddi, che per l’occasione ha presentato il suo ultimo brano. Il gruppo pesarese M3  ha eseguito le canzoni in programma con maestria e precisione ritmica ed il batterista del gruppo, Daniele Mattioli, si è lanciato in un assolo degno del suo maestro Tullio De Piscopo. Alla manifestazione hanno partecipato le autorità politiche locali, provinciali e regionali. A grande richiesta, il “Premio nazionale Bruno Lauzi” tornerà nella città durantina anche per l’edizione 2016.

La manifestazione è stata patrocinata dalla presidenza del consiglio della Regione Marche, dalla Provincia di Pesaro e Urbino e dal Comune di Urbania.

torna all'inizio del contenuto