Comunicati stampa | Dalla Provincia
martedì, 25 ottobre 2005
Origine: Informazione e stampa -  Autore: g.r.

Delegazione di Ekaterimburg ricevuta in Provincia

Incontro con le maggiori realtà economiche del territorio, su iniziativa di Api Pesaro ed Aspin 2000

PESARO – E’ stata ricevuta in Provincia dal presidente Palmiro Ucchielli la delegazione istituzionale/imprenditoriale di Ekaterimburg (terza maggiore città della Russia) giunta nel territorio provinciale su iniziativa di Api Pesaro, Aspin 2000 e Camera di Commercio, con l’obiettivo di consolidare i rapporti economici avviati con le nostre realtà imprenditoriali. La delegazione, guidata dal vice sindaco di Ekaterimburg, Smirnov Vitaly, era composta da rappresentanti delle associazioni imprenditoriali e delle maggiori realtà economiche della città russa ed in questi giorni valuterà con Api Pesaro ed Aspin 2000 (presenti all’incontro i rispettivi presidenti Luigino Gambini e AmerigoVarotti) alcuni progetti di sviluppo economico che coinvolgono entrambe le realtà, incontrando alcune aziende del distretto pesarese. Non a caso Ekaterimburg è una delle zone più promettenti per gli investimenti ed il commercio estero ed offre interessanti potenzialità al nostro tessuto imprenditoriale.

“La nostra provincia – ha detto Palmiro Ucchielli – ha dimensioni piccole ma ha imprese leader nel mondo nei diversi settori dell’economia. Intendiamo dare la massima disponibilità a collaborare per consolidare il legame già avviato e mi auguro che oltre al tessuto imprenditoriale siano sempre più coinvolte anche le rispettive Università, che devono avere un ruolo importante nello sviluppo di una comunità, al pari delle banche e delle altre istituzioni”.

Il vice sindaco di Ekaterimburg si è complimentato con il presidente dell’Api Gambini per aver dato vita a Pesaro, in tempi brevi, ad un Consorzio di imprenditori per investimenti nella città russa. “Siamo interessati al business italiano, soprattutto nei settori dell’abbigliamento e delle automobili”, ha detto, evidenziando come “ogni incontro di questo genere è un nuovo passo nel rafforzamento di questa collaborazione, con l’apertura di nuove aziende nella nostra città”.

E’ quindi seguito lo scambio di doni: il presidente Ucchielli ha consegnato al vicesindaco di Ekaterimburg un piatto di ceramica della tradizione pesarese, mentre la delegazione russa ha donato una statuetta raffigurante Putin ed un orologio, “per contare i minuti che ci separano dal nostro prossimo incontro”. Quindi l’arrivederci a dicembre, in occasione della Bit Italia che si svolgerà ad Ekaterimburg, a cui prenderanno parte 25 imprese del territorio provinciale.

 

torna all'inizio del contenuto