Comunicati stampa | Dalla Provincia
martedì, 11 ottobre 2005
Origine: Informazione e stampa -  Autore: m.b.

«Collaboriamo, nell’interesse dei cittadini»

Fano, sui danni del maltempo il presidente della Provincia Ucchielli risponde all’assessore Paolini

FANO. «Se dopo un diluvio di quella portata il Governo non ha stanziato un euro mi sembra davvero ridicolo prendersela con la Provincia». Sull’emergenza maltempo che ha messo in ginocchio Fano e il suo territorio, il presidente dell’Amministrazione di viale Gramsci Palmiro Ucchielli replica all’assessore ai lavori pubblici del Comune Marco Paolini.

«Di fronte a una simile mancanza di tempestività d’intervento - incalza Ucchielli - e alla inadeguatezza della reazione per i ripetuti nubifragi, gradini e allagamenti che hanno subito cittadini e imprese, si sarebbe potuto evitare di attaccare chi non ha responsabilità, per concentrarsi invece in una forte azione indirizzata a sollecitare i fondi necessari e fronteggiare così in maniera adeguata i danni della calamità. Perché è bene che tutti sappiano che nella Finanziaria 2006 non c’è neppure un centesimo di euro per la manutenzione idraulica del territorio».

E Ucchielli precisa: «Va comunque sottolineato che la sistemazione dei fossi non è compito della Provincia, ma del Comune e dei frontisti. Per quanto riguarda invece gli interventi legati al nostro piano di Protezione civile anche in questo caso le opere sono condizionate dalle risorse messe a disposizione dal Governo, assai avaro con le amministrazioni locali, sottoposte ogni anno a tagli».

Insomma, conclude il presidente Ucchielli, «è più utile che l’assessore Paolini si rivolga ai suoi amici di Roma se vuole risolvere davvero i problemi del comune… E, visti i rapporti di correttezza stabiliti finora tra le due amministrazioni, invece delle accuse meglio sarebbe la collaborazione, nell’interesse dei cittadini, perché è questo che la gente chiede».

 

 

torna all'inizio del contenuto