Comunicati stampa | Riserva del Furlo
giovedì, 19 settembre 2019
Origine: Informazione e stampa -  Autore: Giovanna Renzini

Alla Riserva Naturale Statale “Gola del Furlo” 3° Raduno nazionale delle Joëlette

Workshop, passeggiate lungo la Flaminia, escursione sul Monte Pietralata, fiabe, laboratori

FURLO DI ACQUALAGNA - Sabato 21 e domenica 22 settembre, alla Riserva naturale statale “Gola del Furlo”, gestita dalla Provincia di Pesaro e Urbino, si svolgerà il 3° “Raduno nazionale delle Joëlette”, importante evento all’insegna dell’accessibilità e fruibilità per tutti. Come ormai noto, le Joëlette” sono speciali carrozzine monoruota da fuoristrada che consentono anche a persone con disabilità o difficoltà motorie di vivere emozionanti esperienze in natura, facendo passeggiate ed escursioni insieme al resto del gruppo. L’iniziativa è stata illustrata in conferenza stampa dal direttore della Riserva Naturale statale “Gola del Furlo” Maurizio Bartoli, dal consigliere regionale Federico Talè, dal presidente del Comitato provinciale Unpli (Unione nazionale Pro loco d’Italia) Damiano Bartocetti, dalla guida naturalistica della Pro loco “Passo del Furlo” Simona Sampaolo (specializzata in accompagnamento inclusivo), dal presidente dell’associazione “Piattaforma Solidale” Massimo Domenicucci e dalla vice presidente dell’Associazione Genitori Figli con Disabilità Francesca Busca, in rappresentanza delle tante associazioni che collaborano all’evento.

NATURA PROTETTA ALLA PORTATA DI TUTTI - “Dal 2015 – ha spiegato Maurizio Bartoli – abbiamo adottato il progetto pilota ‘Natura protetta alla portata di tutti’, con l’obiettivo di rendere questo meraviglioso luogo fruibile a tutti, ciascuno con le proprie capacità psico-fisiche. Abbiamo acquistato due Joëlette, promuovendo corsi di formazione per accompagnatori di disabili in Joëlette e seguendo il filo conduttore dell’inclusione in ogni iniziativa, da ‘FurloFamily’ a ‘Furlo in Fiaba’, fino all’adesione ‘Natura senza barriere’ promossa da FederTrek. Una strategia che ha visto riconosciuta alla Riserva, nel 2016, la ‘Carta europea del turismo sostenibile’, certificazione assegnata da Europarc Federation. Aver avuto quest’anno l’opportunità di organizzare il Raduno nazionale delle Joëlette è il coronamento di un lungo lavoro”. L’iniziativa gode di importanti patrocini e collaborazioni: ADS “Majella Sporting Team”, FederTrek nazionale, associazione “Il Cammino Possibile”, Regione Marche, Enel Green Power, Unioni Montane Catria e Nerone ed Alta Valle del Metauro, Comuni di Acqualagna, Cagli, Fermignano, Fossombrone, Urbino e Terre Roveresche, Comitato provinciale Unpli (Unione nazionale Pro loco d’Italia), Pro loco “Passo del Furlo” e Pro loco di Fermignano, Ente Parco San Bartolo ed Ente Parco Sasso Simone e Simoncello, rete dei Cea del territorio provinciale, cooperativa sociale “La Sorgente”, varie sezioni Cai (Club Alpino Italiano) e gran parte delle associazioni del mondo della disabilità. Previsto l’arrivo di equipaggi con Joëlette da varie parti d’Italia, in particolare Abruzzo e Lazio (in aggiunta alle Joëlette del Furlo, del Comune di Terre Roveresche e del Parco San Bartolo),

IL PROGRAMMA DELLE DUE GIORNATE - Ricco il programma delle iniziative, tutte gratuite, a partire dal workshop di sabato 21 settembre su “Servizi turistico – ricreativi di accompagnamento inclusivo e condiviso in natura: esperienze a confronto” (riservato ad associazioni, enti pubblici e privati ed aree protette che aderiscono all’iniziativa). Domenica 22 settembre, divertimento assicurato grazie a passeggiate, escursioni e laboratori, con numerose Joëlette a disposizione. Si inizierà alle ore 9.45 con una serie di passeggiate senza barriere con le Joëlette, i passeggini, in carrozzina e a piedi, lungo la strada Flaminia (per l’occasione chiusa al traffico veicolare), con suggestivo passaggio sulla Diga del Furlo, aperta appositamente dall’Enel (prenotazione obbligatoria al Numero Verde 800.028.800). Al rientro si potrà pranzare negli stand allestiti dalla Pro loco “Passo del Furlo” al Parco Pubblico “La Golena”. Nel pomeriggio, dalle ore 15 alle 17.30, sempre al parco, “Festa dell’inclusione e dell’Accessibilità”, suddivisa in tanti momenti: “Passeggiando tra le fiabe del Furlo” (racconti, fiabe e laboratori incantati per tutte le famiglie, in collaborazione con le lettrici volontarie di ‘Nati per Leggere’ dei Sistemi Bibliotecari del Catria e Nerone e dell’Alta Valle del Metauro e le associazioni AGFH, CDIH-ATS6, UICI Sezione di Pesaro, prenotazione obbligatoria al Numero Verde 800.028.800), “Joëlettando su nel bosco” (escursionismo condiviso, accessibile ed inclusivo sul Monte Pietralata, con utilizzo delle “Joëlette”, prenotazione obbligatoria al Numero Verde 800.028.800), “Laboratori di educazione ambientale per tutti” (a cura dei Centri di educazione ambientale della rete Infea della provincia di Pesaro e Urbino), “Giochi inclusivi e cooperativi per tutte le età e le abilità” in collaborazione con l’associazione ASD, la Casa di Oz e il Parco interregionale Sasso Simone e Simoncello ed “Acquarellando al Furlo”, esperienza artistica adatta a tutti, a cura delle acquarelliste Nadia e Paola.

Per maggiori info sul programma: www.riservagoladelfurlo.it

torna all'inizio del contenuto