Comunicati stampa | Dalla Provincia
mercoledì, 30 agosto 2006
Origine: Informazione e stampa -  Autore: Giovanna Renzini

A Novafeltria tanti servizi nel Punto Informa Lavoro

Un nuovo sportello per la creazione di cooperative, una sala informatica e ben 22 corsi di formazione

NOVAFELTRIA – Ha fatto tappa anche a Novafeltria la serie di incontri dal titolo “In... formazione”, promossi dalla Provincia per informare giovani e imprese sulle opportunità offerte nei settori della formazione e del lavoro. All’appuntamento, svoltosi al Teatro sociale, sono intervenuti il presidente della Provincia Palmiro Ucchielli, gli assessori provinciali alla Formazione Lavoro Massimo Galuzzi e alle Pari opportunità Simonetta Romagna, accolti dal sindaco Vincenzo Sebastiani e dal presidente della Comunità Montana dell’Alta Valmarecchia Rolando Rossi.

“La Provincia - ha evidenziato Ucchielli - ha messo in campo da qualche anno una rete di servizi, ma non tutti conoscono le numerose opportunità che ci sono nonostante una forte azione di comunicazione. Con il contatto diretto con la popolazione intendiamo quindi illustrare nei dettagli le iniziative e rispondere alle varie domande”. L’assessore Galuzzi ha fornito dati relativi al territorio provinciale, dove nel 2005 si è registrato un tasso di disoccupazione del 3,1% (uno dei più bassi d’Italia), con una media di 45mila assunzioni l’anno, di cui il 12,3% di immigrati. Un ruolo centrale al riguardo hanno assunto i Centri per l’impiego ed i Punti Informa Lavoro, che hanno soddisfatto il 50% delle richieste di personale pervenute dalle imprese. Dal 2000 ad oggi sono stati 575 i laureati che hanno ricevuto dalla Provincia borse lavoro o assegni per progetti di ricerca all’interno delle imprese (l’80% dei giovani è rimasto a lavorare nelle imprese ospitanti). Nello stesso arco di tempo, sono stati promossi 1610 corsi di formazione professionale gratuiti, 1179 tirocini nelle imprese, mentre sono state 473 le nuove imprese che hanno ricevuto finanziamenti.

Riguardo alla Valmarecchia (Casteldelci, Maiolo, Novafeltria, Pennabilli, San Leo, S.Agata Feltria e Talamello), nel 2005 sono state registrate 1005 assunzioni, di cui 343 a Novafeltria, mentre gli iscritti alle liste di mobilità sono stati 28, che nell’arco di qualche mese hanno trovato nuovamente lavoro a testimonianza della dinamicità del tessuto economico locale. Il presidente Ucchielli ha ricordato i servizi offerti dal Punto Informa Lavoro di Novafeltria, che si trova all’interno del Centro Servizi integrati insieme allo Sportello unico per le attività produttive e allo Sportello Inps. Oltre a mettere in collegamento chi cerca e offre occupazione, il Punto Informa Lavoro svolge anche attività di orientamento allo studio e al lavoro e fornisce, attraverso il Punto Bongiorno, servizi specifici per persone immigrate. Da poco è stato inserito anche un servizio di consulenza per la creazione di cooperative, così come è presente un’aula informatica dove potranno essere svolti corsi di formazione professionale. Al riguardo, quest’anno a Novafeltria sono aumentati i corsi promossi (ben 22, di cui 4 già conclusi). Nella stessa struttura aprirà presto anche lo Sportello Informagiovani. Il presidente della Comunità Montana Rolando Rossi ha chiesto che vengano inseriti nel Centro Servizi anche sportelli virtuali dell’Inail e della Camera di Commercio. “Chiediamo alla Provincia – ha aggiunto – di aiutarci su alcune questioni, come la creazione di cooperative operanti nel sociale e di posti di lavoro nel settore dei beni culturali. Essendoci 12 musei in rete, sarebbe importante costruire progetti specifici che possano sfruttare le potenzialità del territorio”.

torna all'inizio del contenuto