Comunicati stampa | Dalla Provincia
mercoledì, 08 febbraio 2006

Ucchielli sulla Pesaro - Urbino: “E’ una delle strade su cui la Provincia ha investito di più”

In allegato la risposta del presidente Ucchielli al consigliere di Urbino Lucia Ciampi

URBINO – “Vorrei ricordare al consigliere comunale di Urbino Lucia Ciampi, che la Pesaro - Urbino è una delle strade su cui questa Provincia ha investito di più, eseguendo  lavori per un totale di 4 milioni e 857mila euro per l’ammodernamento e la messa in sicurezza della provinciale 30 “Montelabbatese” e la provinciale 423 “Urbinate”, tanto che non si sono più verificati gli incidenti mortali che purtroppo avvenivano in corrispondenza degli incroci. In particolare, tutti i semafori esistenti sono stati sostituiti con rotatorie ed è stata realizzata, su progetto della Provincia, la variante di Gallo di Petriano (14 milioni di euro finanziati dall’Anas), così che il tempo necessario per collegare Pesaro con Urbino è ora di circa 35-40 minuti, nettamente inferiore a quello che si impiega, ad esempio, per collegare Rimini con San Marino (circa un’ora, nonostante la strada a 4 corsie).

 

Sono in progetto altri interventi, come la rotatoria di Bivio Borzaga, da realizzare interamente a spese della Provincia, così come sono state realizzate, sempre a spese dell’amministrazione, le rotatorie di Croce di Missionari ad Urbino, pur interessando anche strade comunali e statali.  In totale, sull’asse Pesaro – Urbino, partendo da Pesaro, sono state eseguite dalla Provincia le seguenti opere: rotatoria via dei Canonici (258mila e 229 euro), rotatoria via in Sala (335mila 697 euro), rotatoria Chiusa di Ginistreto (335mila 697 euro), rotatoria Montelabbate (300mila euro), rotatoria Apsella (335mila euro), bretella Morciola – Bottega (un milione e 771.230 euro), rotatoria Morciola (200mila euro), le due rotatorie di Croce dei Missionari di Urbino (812mila euro), poi altre due rotatorie che gravitano nell’area, cioè quella di Montecchio (309mila e 874 euro) e quella su via Arena (200mila euro), per un totale, come detto, di 4 milioni e 857mila euro.

 

Venendo agli altri interventi, è stato completato un primo intervento di bitumatura di tratti della strada provinciale 423 Urbinate, per un importo di 200mila euro, con particolare riferimento al tratto da Montecchio a Cappone, mentre per il rifacimento della sede stradale Cappone – Urbino i lavori, per un importo di 300mila euro, sono stati appaltati e avranno inizio non appena le condizioni meteorologiche lo permetteranno. E’ poi presente un progetto esecutivo per l’abbassamento del dosso esistente nei pressi della ex scuola di Capponello, prima della circonvallazione di Gallo. Inoltre, sono stati fatti rilievi topografici per eseguire sbancamenti di visibilità nel tratto tra Gallo e Urbino e rilievi topografici per verificare la possibilità di ampliare la sede stradale e realizzare corsie preferenziali per veicoli lenti tra Gallo e Urbino.

 

Per il prosieguo verso Grosseto, la Provincia ha redatto il progetto definitivo per appalto integrato della SGC Grosseto – Fano che, purtroppo, non ha avuto finanziamenti dal Governo. Va poi sottolineato che sempre la Provincia aveva fatto redigere, negli anni passati, da parte dell’ingegner Macchi, un progetto di collegamento veloce Urbino - Pesaro, che non è stato possibile realizzare per mancanza di finanziamenti. Recentemente l’amministrazione ha redatto, attraverso il proprio Ufficio Tecnico, un nuovo progetto: anche questo non ha trovato accoglimento finanziario da parte dello Stato, visto che la Provincia non può certamente assumere un onere del genere”.

 

 

 

               

 

torna all'inizio del contenuto