Comunicati stampa | Dalla Provincia
giovedì, 19 luglio 2007
Origine: Informazione e stampa -  Autore: Milena Bonaparte

"Quattro zampe, stop all'abbandono"

Appello della Provincia ai proprietari di cani, torna la campagna estiva per fronteggiare il randagismo

PESARO. Non salgono sull'auto delle vacanze. Per loro l'estate vuol dire fame e solitudine. Se non peggio. Dopo le coccole e le carezze cominciano i tempi duri per gli animali domestici. E a farne le spese sono soprattutto i cani, gli amici più "ingombranti", che il padrone non sa dove "parcheggiare" alla partenza per le sospirate ferie.

Il problema dell'abbandono dei quattro zampe, all'origine della piaga del randagismo, è ben chiaro alla Provincia che anche quest'anno lancia un appello ai proprietari di piccoli e grandi Fido affinché abbiano "comportamenti responsabili". Si ricordano pertanto le multe salate previste. La legge 189/2004 parla chiaro: chiunque lascia gli animali domestici incustoditi è punito con l'arresto fino a un anno o con l'ammenda da 1.000 a 10.000 euro.

"Una questione incresciosa - fa notare l'assessore alle politiche sociali Graziano Ilari -. Mi chiedo come si fa ad andare a divertirsi sapendo che il proprio cane soffre per mancanza di cibo e solitudine, quando va bene, perché nella maggior parte dei casi l'animale va incontro a una fine atroce, schiacciato sotto auto e camion lungo le affollate strade delle vacanze".

E aggiunge: "Certo, tante sono le problematiche che ci investono durante l'estate, come la solitudine degli anziani, i disagi che molte famiglie si portano dietro tutto l'anno, gli adolescenti e i giovani che mettono in allarme tutte le volte che salgono su un'automobile o un motorino per andare a divertirsi. Ma una società moderna e solidale deve pensare anche alla salvaguardia degli animali da affezione, naturalmente nel contesto appropriato e con il giusto valore".

L'appello della Provincia è semplice: "Non abbandoniamo e non maltrattiamo i nostri amici animali perché sono gesti incivili, non degni di persone dotate di intelligenza" fa notare Ilari.

"Si ricorda inoltre che le forze dell'ordine, impegnate nella lotta al fenomeno, vanno contattate ogni volta che si incontra un cane senza padrone".

Da non dimenticare infine la campagna nazionale "Io l'ho visto!", un servizio per segnalare cani abbandonati in autostrada con un sms al numero 334 1051030, attivo fino al 31 agosto.


torna all'inizio del contenuto