Comunicati stampa | Dalla Provincia
martedì, 19 febbraio 2013
Origine: Informazione e stampa -  Autore: Ufficio Stampa

Pesca alla trota, il calendario provinciale

L’apertura domenica 24 febbraio. Semina di 12 quintali

PESARO – Conto alla rovescia per l’apertura della pesca alla trota. Il via libera scatterà domenica 24 febbraio e si protrarrà fino al 6 ottobre. I termini sono individuati all’interno del calendario piscatorio annuale, definito dalla Provincia – e complementare a quello regionale –. I pescatori potranno segnalare all’Ufficio gestione e tutele delle acque interne (mail: m.mancini@provincia.ps.it) eventuali morie di pesce, scarichi di rifiuti solidi o liquidi, lavori in alveo, captazioni idriche e tagli di vegetazione e situazioni che possano ledere la fauna fluviale o l’ecosistema. Le novità: «Le zone regolamentate vengono eliminate – spiegano dagli uffici della Provincia - e diventano “No Kill”. Saranno gratis e non necessiteranno più del pagamento di una quota. Rimane, invece, la prenotazione a numero chiuso. Il numero totale di pescatori che possono fare richiesta giornaliera è 28: 14 nel turno della mattina e 14 in quello pomeridiano». Seminati più di 12 quintali di trota fario nelle acque provinciali (4 mila e 500 pesci).
In evidenza i risultati ottenuti per la trota autoctona, prodotta tramite esemplari catturati all’interno del parco dei Sibillini. Nel centro di Cantiano si contano già 600 esemplari di un anno e almeno 2mila nati solo nel 2013. Un altro migliaio nascerà entro marzo, per arrivare al totale di 3mila e 500 pesci. «Infine la concessione ai praticanti del “carp fishing”, tecnica di pesca finalizzata alla cattura delle carpe, dell’utilizzo della terza canna, complementare all’utilizzo di strumentazione legata alla pastura con boiles, retino a grande diametro e materassino gonfiabile o gommoso».
Da segnalare che il rilascio dei permessi di pesca giornalieri nelle zone «No Kill» del fiume Burano avverrà esclusivamente nel bar Hostaria del Gallo di Pontedazzo (Cantiano) e nel fiume Bosso presso il bar Angeli di Secchiano (Cagli). Il tesserino segnacatture dovrà essere restituito entro il 30 novembre. Il calendario sarà pubblicato nel sito www.provincia.pu.it.

torna all'inizio del contenuto