Comunicati stampa | Dalla Provincia
venerdì, 28 novembre 2003
Origine: Informazione e stampa -  Autore: n.g.

“Partiranno nel 2004 i lavori sulla strada per Sarsina”

L’annuncio ieri sera a Sant’Agata Feltria in una nuova assemblea pubblica della Provincia

PESARO. “I lavori per realizzare il secondo lotto di ammodernamento della strada che collega Sant’Agata Feltria con Sarsina saranno appaltati nei primi mesi del 2004: abbiamo già stanziato le risorse, pari a 2 miliardi di vecchie lire”.

A garantire la celerità dell’intervento sono stati, ieri sera, nel delizioso teatro Mariani di Sant’Agata Feltria, in occasione di uno dei 50 incontri organizzati dalla Provincia nel territorio, il presidente Palmiro Ucchielli e l’assessore ai Lavori pubblici Mirco Ricci che ha voluto ricordare “la delicatezza e la portata dell’intervento che prevede la rettifica di una serie di tornanti in un’area geologicamente fragile”.

D’altra parte, “per quanto riguarda la viabilità in questa zona, abbiamo già risolto altri importanti disagi – ha sottolineato Ricci – come le tre frane, due di valle e una di crinale, sulla Sapigno, mentre ora ci stiamo impegnando per risistemare l’ultimo tratto della strada per Romagnano, altro intervento molto atteso dai cittadini di Sant’Agata”.

Lavori pronti a partire, obiettivi ancora da raggiungere, ma soprattutto “cose già fatte, ovvero impegni e promesse mantenuti”: questi gli argomenti, “cari agli amministratori, ma soprattutto ai cittadini”, alla base delle assemblee pubbliche che si snoderanno, fino a maggio, da un capo all’altro della provincia.

In particolare, “visto che ci troviamo nel cuore del Montefeltro – ha fatto notare il presidente Ucchielli – mi preme ricordare una delle priorità fissate dal Piano di sviluppo ecosostenibile della Provincia, ossia la costruzione di un nuovo equilibrio tra costa ed aree interne, sotto il profilo socio-economico, turistico, occupazionale e delle infrastrutture, partendo dal recupero dei centri storici e dalla difesa del suolo, settori per i quali sono già state stanziate ingenti risorse”.

Tutto ciò “secondo una logica di trasparenza e in un rapporto di stima, collaborazione e amicizia con le istituzioni e con i cittadini, - ha detto Ucchielli - che intendiamo mantenere e potenziare”.

Un concetto espresso con forza anche dal sindaco di Sant’Agata Feltria, Goffredo Polidori, che, nel ricordare “i grandi sforzi che la Provincia ha già fatto per noi, come la sistemazione della strada di Petrella Guidi, la progettazione della strada per Maiano, senza dimenticare il restauro di un gioiello come il Teatro Mariani”, ha auspicato “il proseguimento di una collaborazione reciproca che, fino ad ora, ha portato solo buoni frutti”.

 

torna all'inizio del contenuto