Comunicati stampa | Scuole superiori
martedì, 26 febbraio 2019
Origine: Informazione e stampa -  Autore: Giovanna Renzini

“Morselli”, messo in sicurezza lato palestra dopo caduta di calcinacci

La struttura non ospita più studenti. Novità sulla ristrutturazione

PESARO – I vigili del fuoco di Pesaro sono intervenuti questa mattina in via Curiel a causa di calcinacci caduti dagli architravi della palestra del liceo “Morselli”, edificio di proprietà del Comune di Pesaro ma ceduto in uso alla Provincia di Pesaro e Urbino, che ha la gestione delle scuole superiori. Oltre ai vigili del fuoco, che hanno messo in sicurezza l’area togliendo anche le parti ammalorate su entrambi i lati dello stabile (via Curiel e via Contramine), sul posto sono giunti i tecnici del Comune e della Provincia: questi ultimi stanno mettendo in campo ulteriori opere di protezione per garantire l’accesso alle attività commerciali sottostanti.

L’edificio, come noto, non ospita più studenti, in attesa di lavori di ristrutturazione. La Provincia sta elaborando il progetto esecutivo per la messa in sicurezza dei solai e controsoffitti e la ristrutturazione del blocco aule (grazie ad un finanziamento del Miur di 1,3 milioni di euro e ad uno stanziamento della Regione Marche di 700mila euro), progetto che si estenderà ora anche sul versante energetico grazie ad un’importante novità.

“Proprio nei giorni scorsi – annuncia il dirigente del Servizio edilizia scolastica Maurizio Bartoli - il GSE ci ha comunicato di averci concesso un finanziamento a fondo perduto per quasi un milione di euro, accogliendo una nostra richiesta per l’efficientamento energetico del blocco aule del fabbricato. L’appalto comprenderà dunque anche la realizzazione di cappotti termici, finestre con buone prestazioni di isolamento termico, pannelli fotovoltaici. Per il Morselli verranno quindi messi in campo lavori per complessivi 3 milioni di euro”.

 

torna all'inizio del contenuto