Comunicati stampa | Dalla Provincia
venerdì, 26 aprile 2002
Origine: Informazione e stampa -  Autore: g.r.

“La salita dei banditi”, nuovo appuntamento per Extravaganti

L’itinerario si svolgerà domenica 26 aprile e porterà i partecipanti a ripercorrere le strade dove si muoveva la Banda Grossi al tempo dell’Unità d’Italia. Necessario prenotarsi

“Extravaganti, viaggi curiosi nelle pieghe del territorio”, l’iniziativa promossa dall’assessorato provinciale al Turismo in collaborazione con Confcommercio e cooperativa “Il Grande Albero” di Pesaro, si prepara ad uno degli appuntamenti più curiosi: “La salita dei Banditi”. Ancona alcuni posti disponibili per coloro che, domenica 26 aprile, vorranno ripercorrere le strade del comune di Colbordolo, territorio in cui si muoveva la Banda Grossi al tempo dell’Unità d’Italia.

Come i precedenti appuntamenti, sono previsti incontri inattesi e sorprese per i partecipanti (è necessario prenotarsi allo 0721/455626 o al Numero Verde Informazioni Turismo della Provincia 800-563800), insieme alla visita e scoperta di alcuni angoli splendidi della provincia, in compagnia dei “narratori” Glauco Martufi e Leonardo Moretti. Si partirà con mezzi propri e l’unico costo sarà quello del pranzo, come sempre ispirato al tema della giornata: questa volta verranno riproposti piatti della tradizione regionale preparati alla “Tana del Lupo” (Ca’ Golino – Colbordolo), dove ci si andrà a “rifugiare” dopo il giro del mattino.

Intanto ha riscosso notevoli consensi l’itinerario precedente, “Sette Ponti per Roma”: dopo un viaggio da Fano a Cantiano lungo l’antica consolare Flaminia, (disseminata di tracce architettoniche ed urbanistiche romane) fino ad arrivare al ponte romano di Pontericcioli, il ristorante “Tenetra” di Cantiano ha preparato per i partecipanti un pranzo ricco di sorprese e portate che realmente si potevano gustare al tempo dei romani, dagli antipasti con farro e cinghiale alle carni mangiate con le mani.

Una gradita e inattesa visita quella di Oscar Piattella, noto ed affermato artista di Cantiano, che si è unito al brindisi finale conducendo i partecipanti, al termine della giornata, ad ammirare i suoi ultimi lavori. Altro ospite, il professor Silvio Ferri, presidente bolognese dei marchigiani fuori regione. Gianni Volpe, “narratore” della giornata, ha proposto un gioco a premi che riconduceva alla visita del mattino e numerosi partecipanti si sono aggiudicati vari volumi forniti dall’assessorato al Turismo della Provincia.

 

 

torna all'inizio del contenuto