Comunicati stampa | Dalla Provincia
giovedì, 28 luglio 2005
Origine: Informazione e stampa -  Autore: m.b.

La Provincia auspica “vacanze coi fiocchi”

Sabato 30 luglio si rinnova il consueto appuntamento al casello dell’A14 per la giornata nazionale sulla sicurezza stradale

PESARO. Ritorna, per la sesta volta consecutiva e in oltre 70 città capoluogo italiane, la campagna nazionale di sensibilizzazione ai problemi della sicurezza stradale dal titolo "Vacanze coi fiocchi - Dai un passaggio alla sicurezza". E, come ogni anno, la Provincia di Pesaro e Urbino figura tra le amministrazioni pubbliche che aderiscono alla campagna, sostenendola in ambito locale: sabato 30 luglio, alle 11, l’appuntamento è al casello dell’A14 di Pesaro, dove gli agenti della Polizia provinciale, insieme all’assessore a Lavori pubblici, Trasporti e Viabilità, Giuseppe Lucarini, distribuiranno decine di libretti sulla sicurezza stradale: all’interno vignette, illustrazioni, testi e fotografie di noti testimonial.

Organizzata dal Centro Antartide, in collaborazione con la Fondazione Ania per la sicurezza stradale, l'Upi (Unione delle Province d'Italia) e l'Associazione Rete Italiana Città Sane Oms, "Vacanze coi fiocchi" è patrocinata dalla Presidenza della Repubblica, dal Senato della Repubblica, dalla Camera dei Deputati, dall'Istituto Superiore di Sanità, dal Pontificio Consiglio della Pastorale per i Migranti e gli Itineranti, dalla Conferenza delle Regioni, dall'Upi, dall'Anci, dal Touring Club Italiano.

Tantissimi i nomi del mondo dello spettacolo, della musica e della cultura che si sono resi disponibili a lanciare il messaggio del buonsenso sulle strade, accanto ai fumettisti che hanno realizzato, per il libretto, vignette sul tema della sicurezza stradale. Mentre più di 170 emittenti radiofoniche nazionali e locali trasmetteranno, durante l'estate, alcuni spot realizzati da noti testimonial: Piero Angela, Margherita Hack, la scrittrice Margaret Mazzantini, l'oro olimpico Stefano Baldini, Natasha Stefanenko, il comico Vito.

Fari puntati, per questa sesta edizione, sugli effetti provocati dall’alcol quando si è alla guida: una scelta giustificata dal fatto che da più parti, in particolare dall'Istituto Superiore di Sanità, giunge l'allarme per la stretta connessione esistente tra il consumo di alcol e gli incidenti stradali. Si stima infatti che circa il 40% degli incidenti stradali gravi e mortali che avvengono in Italia sia causato dall’uso e dall’abuso di alcool.

 

torna all'inizio del contenuto