Comunicati stampa | Dalla Provincia
Origine: Informazione e stampa - Autore: Giovanna Renzini

“La mente umana?”, le installazioni di Erika Calesini al Centro TAM di Pietrarubbia

Inaugurazione domenica 3 ottobre, alle ore 16.30, nell’ambito dello Spac. L’iniziativa rientra nella VI “Giornata del Contemporaneo” promossa da Amaci

 

PIETRARUBBIA – “La mente umana?” è il titolo della mostra dell’artista Erika Calesini, che si inaugura domenica 3 ottobre, alle ore 16.30, in località Castello di Pietrarubbia, al Centro TAM (Trattamento artistico dei metalli), nel Palazzo Fondazione Arnaldo Pomodoro. L’esposizione, curata da Claudia Montanari e promossa dal Comune di Pietrarubbia e dalla Provincia di Pesaro e Urbino nell’ambito dello Spac, rientra nella sesta “Giornata del Contemporaneo” promossa da AMACI (Associazione dei Musei d'Arte Contemporanea Italiani).
Erika Calesini, che vive e lavora a San Giovanni in Marignano, ha concentrato la sua indagine espressiva sulle peculiarità della materia, stravolgendo i preconcetti legati alla moderna società dei consumi, ora giocando, ora riempiendo di poesia e passione le sue installazioni, salvate a forza dal destino inglorioso della discarica. Le sue geniali intuizioni l’hanno portata, nell’arco di pochi anni, a collezionare numerosi premi e riconoscimenti nel panorama artistico internazionale.
Con sottile vena critica, l’artista sembra volerci invitare a riflettere sul valore reale degli oggetti e sul fatto che spesso, insieme alle “cose”, gettiamo via anche parte delle nostre esistenze. Ecco allora la sua proposta di riflessione sui pensieri che affollano la mente umana, che a volte sprigionano una forza così preponderante da dominarla, altre diventano protagonisti indiscussi della nostra vita, con il  potere di provocarci sofferenze.
Erika Calesini ha già realizzato molte mostre d’arte personali e, insieme all’associazione Art & Enveropment, è stata inserita nel programma delle Nazioni Unite per l'Ambiente  - UNEP, per il quale ha esposto l'opera Ricicletta al Noga Beach di Cannes, nell'ambito dell'iniziativa mondiale “Piantiamo per il pianeta”, campagna dell'UNEP finalizzata ad un progetto di riforestazione a livello mondiale. Tra le collettive ricordiamo “Omaggio a De Chirico”, nella Galleria Cà D'oro di Roma, Tour americano Miami-New York-Los Angeles, “Dal Futurismo al Contemporaneo” al Quirinale con l’opera Insonnia Febbrile, olio su tela. Nel 2009 ha esposto per “REstART: responsibility, Respect the Placet”, Recycled al G8 Ambiente di Siracusa.
La mostra si concluderà il 14 novembre ed è visitabile da giovedì a domenica con orario 16-19, mentre sabato, domenica e festivi anche dalle 10 alle 12.30. L’ingresso è gratuito. Info: 0722/75110 – 75350, info@spac.pu.it

torna all'inizio del contenuto