Comunicati stampa | Dalla Provincia
lunedì, 26 febbraio 2007
Origine: Informazione e stampa -  Autore: Nicoletta Giorgetti

Intesa ad ampio raggio con Cgil, Cisl e Uil

Prevede interventi in ben otto settori di pubblico interesse

PESARO. Un’intesa importante e dall’ampio raggio d’azione quella stipulata ieri pomeriggio tra la Provincia di Pesaro e Urbino e i sindacati Cgil, Cisl e Uil.

Sottoscritto dal presidente Palmiro Ucchielli per l’amministrazione provinciale e dai rappresentanti dei tre sindacati, Roberto Ghiselli, Sauro Rossi e Riccardo Morbidelli, il documento prevede ben otto settori nei quali si svilupperà la collaborazione programmata. Dall’istituzione di un osservatorio provinciale sulle tariffe dei servizi pubblici all’impegno della Provincia per accelerare il processo di unificazione delle Aziende uniche di servizi di pubblica utilità. Larga intesa, inoltre, sul fronte dei trasporti con l’istituzione di un tavolo di concertazione provinciale sulla mobilità e trasporto pubblico che coinvolga anche le associazioni di imprese e gli altri enti locali, sulla questione delle cosiddette “badanti” con un progetto finalizzato alla loro formazione e ad un miglior rapporto tra domanda e offerta.

E ancora: pari opportunità, attraverso la promozione di occasioni e strumenti quali, ad esempio, il portale “La provincia delle donne”, le politiche abitative con la programmazione di nuovi momenti di confronto che coinvolgano anche le associazioni degli inquilini, le politiche comunitarie, con la creazione di una rete tra i principali attori locali (parti sociali, istituzioni, Università e centri di ricerca, imprese e istituti di credito). Oggetto del protocollo d’intesa anche il miglioramento del sistema di relazioni tra i soggetti istituzionali e sociali del territorio: la Provincia allargherà alle parti sociali alcuni incontri della Conferenza delle Autonomie dedicati a temi specifici dello sviluppo locale.

torna all'inizio del contenuto