Comunicati stampa | Dalla Provincia
lunedì, 25 agosto 2014
Origine: Informazione e stampa -  Autore:Giovanna Renzini

“Identità sfocate”, martedì 26 agosto body - performance al molo di Pesaro

Protagonisti alcuni ragazzi richiedenti asilo politico del servizio SPRAR “Senza Confini” di Lunano, coordinati dall’artista Christian Riminucci. L’arte come scommessa per trovare se stessi.

PESARO - "Identità Sfocate" è il titolo della body - performance che si svolgerà martedì 26 agosto, alle ore 19, presso il molo sul lungomare Nazario Sauro a Pesaro. Protagonisti saranno alcuni ragazzi richiedenti asilo politico del servizio SPRAR (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati) “Senza Confini” di Lunano, partner dell’omonimo progetto coordinato dalla Provincia di Pesaro e Urbino.
“Identità sfocate” vuole essere un’indagine identitaria attraverso l'arte. “Chi ero?” “Chi sono?” “Chi sarò?”: tre declinazioni per trovare se stessi, una scommessa per confrontarsi con la complessa e difficile identità dei  migranti richiedenti asilo politico. Il mare come metafora del viaggio, come sfida dantesca della conoscenza e come approdo dove ricostruire la  propria vita: questa la cornice nella quale si svolgerà la body performance, ideata e realizzata dall'artista Christian Riminucci.

torna all'inizio del contenuto