Comunicati stampa | Dalla Provincia
Origine: Informazione e stampa - Autore: Giovanna Renzini

Centro Studi Vitruviani, firmato l’atto costitutivo

Diffonderà la conoscenza della cultura classica e della classicità, in particolare l’opera antica e l’influenza moderna dell’architetto romano Marco Vitruvio Pollione. Una mostra fino a domenica

 

FANO – Davanti al notaio Angelo Colangeli, è stato firmato questa mattina l’atto costitutivo dell’associazione “Centro Studi Vitruviani”. A sottoscrivere il documento sono stati il vicepresidente e assessore alle Politiche culturali della Provincia di Pesaro e Urbino Davide Rossi, l’assessore alla Cultura del Comune di Fano Franco Mancinelli, il rettore dell’Università Politecnica delle Marche di Ancona professor Marco Pacetti, il professor Mario Luni in rappresentanza dell’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo, il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Fano Fabio Tombari, il presidente dell’Archeoclub di Fano Piergiorgio Budassi ed il presidente della Confesercenti Pesaro e Urbino Alfredo Mietti.
Il Centro, che avrà sede in via Vitruvio 9 (nei locali messi a disposizione dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Fano), si occuperà di diffondere la conoscenza della cultura classica e della classicità, in particolare l’opera antica e l’influenza moderna dell’architetto romano Marco Vitruvio Pollione, promuovendo attività di ricerca e documentazione, giornate di studio, esposizioni di materiale didattico ecc.
Il “Centro Studi Vitruviani” è presieduto dal professor Paolo Clini dell’Università Politecnica delle Marche di Ancona ed ha come vice presidente il presidente dell’Archeoclub di Fano Piergiorgio Budassi. Membri del consiglio direttivo sono gli assessori alla Cultura della Provincia Davide Rossi e del Comune di Fano Franco Mancinelli, Luciano De Sanctis in rappresentanza della Fondazione Cassa di Risparmio di Fano ed Ilva Sartini in rappresentanza della Confesercenti.  
La costituzione del “Centro Studi” è avvenuta nell’ambito del convegno “Vitruvio e il De Architectura nella cultura classica” svoltosi nel palazzo San Michele di Fano. Per l’occasione è stata inaugurata anche la mostra “Fano, Vitruvio e il De Architectura: segni e memorie”, curata da Paolo Clini e Mario Luni, che resterà aperta fino a domenica. 

torna all'inizio del contenuto