Comunicati stampa | Dalla Provincia
venerdì, 03 marzo 2006
Origine: Informazione e stampa -  Autore: Milena Bonaparte

“Al lavoro per Pedemontana e Valcesano”

Il presidente della Provincia Ucchielli risponde al direttore generale di Assindustria Giordano

Più strade più sviluppo. Il miglioramento delle infrastrutture viarie è strettamente legato alla crescita delle attività produttive e imprenditoriali del territorio. A questo proposito il presidente della Provincia Palmiro Ucchielli ha risposto a una precedente lettera del direttore di Assindustria di Pesaro e Urbino Salvatore Giordano che affrontava i nodi legati alla Pedemontana delle Marche e alla provinciale 424 in Valcesano. Ecco il testo:

 

“Egregio direttore - scrive il presidente Ucchielli - in merito alla sua lettera del 24 gennaio relativa alla situazione della Pedemontana delle Marche, le comunico che il 4 agosto 2005 è stato firmato tra la Regione Marche, la Provincia di Ancona e questa Amministrazione un accordo di programma per la progettazione preliminare, definitiva e per lo studio di impatto ambientale (Sia) della strada Pedemontana delle Marche nel tratto tra Berbentina di Sassoferrato e Cagli, avvalendosi dei fondi dell’Accordo di programma quadro per il terremoto del 1997. L’accordo prevede che la Regione Marche si accolli l’onere della progettazione preliminare e del Sia, da redigere entro 6 mesi dalla pubblicazione sul Bur dell’Accordo di programma, avvenuta nel settembre 2005 e quindi in scadenza a marzo; e la Provincia di Pesaro e Urbino si occupi della progettazione definitiva del tratto in questione da svolgersi entro 10 mesi dall’approvazione formale del progetto preliminare e del Sia; per le spese relative a queste progettazioni verranno corrisposte le seguenti somme (ex delibera Cipe 70/98): alla Regione Marche, Servizio progettazione 392.053 euro e alla Provincia di Pesaro e Urbino 990.580 euro, per un totale di 1.382.633 euro. Si prevede quindi che il progetto definitivo possa essere disponibile, salvo i tempi necessari alle approvazioni di legge, entro il 2007. “Per quanto riguarda invece la strada provinciale 424 Valcesano, la informo che è in corso di redazione il progetto del 1° lotto della variante di San Lorenzo in Campo per un importo di 8,5 milioni di euro, che presumibilmente sarà concluso entro l’estate di quest’anno. Siamo anche in continuo contatto con Anas spa per il problema dei lavori eseguiti in prossimità di Pergola affinché gli stessi vengano al più presto conclusi a regola d’arte.

 

“Tengo infine a sottolineare che di recente abbiamo preso contatti con Anas spa mostrandoci disponibili a progettare l’intero tratto della Pedemontana fino a Sarsina ma, purtroppo, abbiamo ricevuto una risposta negativa sulla base dell’assunto che si tratta di “opera regionale”; una vera e propria assurdità questa, dal momento che il primo stralcio Sant’Angelo in Vado-Lunano era stata progettata, finanziata e realizzata dallo Stato per opera dell’allora ministro Merloni. Questa situazione ci induce ora a proporre alla Regione Marche il nostro intendimento nel volerla progettare per stralci funzionali”. 

 

torna all'inizio del contenuto