Comunicati stampa | Dalla Provincia
giovedì, 30 settembre 2004
Origine: Informazione e stampa -  Autore: g.r.

A 70s Flowers la leggenda planetaria dei Pink Floyd

Ad Urbania, sabato 2 ottobre, rivive il mito della rock band inglese. Ingresso libero a tutti gli eventi

URBANIA - Tutto comincia a Cambridge, nei primi anni '60 dove Roger Waters, Richard "Rick" Wright, Nick Mason e David Gilmour frequentano la stessa scuola d'arte. I primi a interessarsi di musica sono Gilmour e lo studente di un'altra scuola, Roger Keith "Syd" Barrett i quali, affascinati dal blues e dal rock, iniziano a scambiarsi le prime nozioni di chitarra. In pochi anni diventano i pionieri della psichedelia e, baciati da un successo oceanico, danno vita a una delle più leggendarie rock band di tutti i tempi.

Sabato 2 ottobre, a Urbania, la quinta giornata del festival 70s Flowers. Racconti e miti di una rivoluzione (promosso dalla Provincia di Pesaro e Urbino, dall’AMAT, dalle Comunità Montane e dai Comuni, in collaborazione con le associazioni giovanili del territorio) sarà interamente dedicata a una delle band inglesi più amate nel mondo: i leggendari Pink Floyd.

Questo il calendario degli appuntamenti, tutti ad ingresso libero:

Alle ore 16, presso il Cinema Teatro Lux, verrà proiettato il film Live at Pompei, di Adrian Maben, del 1974, a cui seguirà, alle 17.45, il cortometraggio London '66 - '67 di Peter Whitehead, inedito finora in Italia. Il film, interpretato da Syd Barret, Nick Mason, Roger Waters e Rick Wright, documenta con immagini psichedeliche la nascita dei Pink Floyd e le prime esibizioni londinesi della band, nel clima della Swinging London dell'epoca. Entrambi i film saranno introdotti da Pierpaolo Loffreda.

Alle ore 18.30, nel centro storico, è previsto il concerto live delle rock band Fantom e Hurricane, organizzato dal Centro Musicale il Barco di Urbania (GBU) in collaborazione con il Comune di Urbania.

Alle ore 21.30, presso il Teatro Bramante, i giornalisti Alfredo Marziano e Mark Worden condurranno la conferenza-spettacolo dedicata ai Pink Floyd. A ripercorrere la lunga e tormentata storia della band assieme ai due maestri di cerimonia saranno lo storico della musica Riccardo Bertoncelli e il designer e musicista Finlay Cowan. La serata sarà arricchita dagli straordinari ed inediti contributi in video di Storm Thorgerson (disegnatore di quasi tutte le celebri copertine dei Pink Floyd)), del musicista Roger Bunn e del produttore musicale Joe Boyd (fondatore del mitico UFO Club di Londra, nonché scopritore di eccezionali talenti quali Pink Floyd, Nick Drake, Fairport Convention e tanti altri). Durante l’incontro, la band inglese degli Stukahead (composta da Finlay Cowan voce, Asa Lindstroem voce, Jon Klein chitarra, Mark Griffiths tastiere), riproporrà in concerto live alcuni celebri brani dei Pink Floyd. All’attore Luca Di Gregorio è affidata la lettura dei testi.

E per finire, sempre al Teatro Bramante, alle 23,30, lo spettacolo di danza The Division Bell, un originale “Pink Floyd tribute”, curato dal Centro Studi Danza Etoile di Urbania diretto da Clementina Santi e realizzato in collaborazione con il Comune di Urbania. Sul palco: Sabrina Bravi, Valentina Cappellacci, Barbara Conti, Patrizia Curzi, Gloria De Angeli, Verusca Dini, Katia Diotallevi, Claudia Gasperini, Chiara Litti e Anna Resta. Le coreografie sono di Natasha Freeston.

Dal pomeriggio, nel centro storico, mostre mercato, eventi e stands enogastronomici a cura del Comune di Urbania, della Pro Loco di Urbania, dell’associazione Artealtro, del Centro di aggregazione giovanile Elianto e del Club Le Scaffe

Info: www.provincia.ps.it/eurogiovani.

 

torna all'inizio del contenuto