Comunicati stampa | Dalla Provincia
giovedì, 29 ottobre 2009
Origine: Informazione e stampa -  Autore: Ufficio stampa

Rilevamento qualità dell’aria, interviene l’assessore Tarcisio Porto

"L’ex centralina di via Giolitti riposizionata a Morciola di Colbordolo per il nuovo progetto di monitoraggio degli inquinanti"

«In conformità alle normative comunitarie e regionali in materia di gestione della qualità dell’aria, la Provincia ha riposizionato a Morciola di Colbordolo la centralina per il rilevamento degli inquinanti già collocata a Pesaro, in via Giolitti. L’intervento, in base al protocollo d’intesa sottoscritto con i Comuni del territorio, risponde a finalità innovative di valutazione della qualità ambientale dell’aria, che evidenziano la rilevanza del monitoraggio in aree residenziali o di verde pubblico, maggiormente rappresentative dell’esposizione media della popolazione agli inquinanti. Si è ritenuto quindi opportuno estendere l’area di valutazione indagata dalla rete provinciale ad una zona dell’entroterra della bassa Valle del Foglia, per la misurazione degli inquinanti in un contesto differente da quello prettamente urbano, ma comunque condizionato dalle ricadute del trasporto degli autoveicoli e della combustione ad uso civile. Per la valutazione della qualità dell’aria, nella città di Pesaro, permarrà la stazione fissa di via Scarpellini, legittimata dalla Regione Marche e rappresentativa di un ampio agglomerato urbano di zona costiera. In aggiunta, i valori di riferimento per il monitoraggio degli inquinanti, emessi dal traffico urbano, saranno rilevati dalla stazione fissa di Fano, in via Montegrappa, che fornisce da anni misure sovrapponibili a quelle della ex centralina di via Giolitti, specie per ciò che concerne le Pm 10. L’obiettivo, infatti, è la creazione di una rete provinciale di rilevamento della qualità dell’aria in area vasta, definita dalla norma regionale come “Zona A” (caratterizzata dal rischio di superamento dei valori limiti delle Pm 10), senza concentrare le misurazioni strettamente ai siti urbani. Per completare la ristrutturazione della rete, è in progettazione l’intervento che collocherà a Mondolfo, entro il 2010, la centralina fissa attualmente posta a Fano, in via Redipuglia».  

L’assessore provinciale all’Ambiente Tarcisio Porto

 

torna all'inizio del contenuto