Comunicati stampa | Dalla Provincia

lunedì, 24 marzo 2003
Origine: Informazione e stampa -  Autore: g.r.

“Noi non ci stiamo – Basta con la guerra”: mercoledì 26 firma di un documento

Il presidente della Provincia Palmiro Ucchielli invita Comuni, Comunità Montane e Unione dei Comuni ad un incontro per aderire all’appello lanciato dalla Provincia di Rimini per la pace

“Noi non ci stiamo – Basta con la guerra”: mercoledì 26 firma di un documento

Anche gli amministratori della Provincia di Pesaro e Urbino aderiscono all’appello “Noi non ci stiamo – Basta con la guerra” sottoscritto da tutti i sindaci e gli amministratori della Provincia di Rimini ed indirizzato ai Presidenti di Camera, Senato e Consiglio dei Ministri.

Al riguardo il presidente della Provincia Palmiro Ucchielli ha convocato un incontro per mercoledì 26 marzo alle ore 10.30 nella sala del consiglio provinciale, invitando i sindaci dei 67 Comuni del territorio, i presidenti delle Comunità Montane e le Unioni dei Comuni ad essere presenti per sottoscrivere un documento e dire tutti insieme “No alla guerra”.

“Gli amministratori dei Comuni e della Provincia di Pesaro e Urbino – è il testo del documento che verrà spedito a Casini, Pera e Berlusconi – rifiutano le logiche che hanno spinto verso questa inutile guerra e l’azione di sostegno con cui il Governo italiano sta supportando questa ulteriore strage di innocenti. Gli amministratori, rifacendosi al messaggio del Santo Padre Giovanni Paolo II, credendo nel valore dell’azione delle Nazioni Unite e recuperando il messaggio delle ‘città strumento di pace’ lanciato da Giorgio La Pira tanti anni fa, ribadiscono il loro NO alla guerra e invitano tutti i rappresentanti degli enti locali a rappresentare il loro dissenso e quello della propria comunità nei confronti di questo inutile conflitto. Invitano altresì – prosegue il documento – a costituirsi in una rete di città e province per la pace, al fine di meglio supportare le azioni legittime e gli organi internazionali”.

 

torna all'inizio del contenuto