Comunicati stampa | Dalla Provincia
sabato, 20 febbraio 2010
Origine: Informazione e stampa -  Autore: Giovanna Renzini

“La cultura della sicurezza” torna nelle scuole

Al via la seconda campagna informativa, che coinvolgerà 22 istituti superiori del territorio provinciale, per un totale di 2600 alunni. Riproposto anche il concorso grafico e multimediale

PESARO – La cultura della sicurezza torna nelle scuole. Dopo i positivi riscontri ottenuti lo scorso anno, ha preso il via la seconda edizione della campagna informativa sulla sicurezza sul lavoro, che coinvolgerà 22 istituti superiori del territorio provinciale, per un totale di 2600 alunni delle classi quarte.L’iniziativa è promossa da Provincia, Ufficio scolastico provinciale, Asur Marche 1, 2 e 3, Inail, Direzione provinciale del lavoro di Pesaro, Vigili del fuoco, tutti firmatari del “Patto per la tutela della salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro” siglato nel 2008 insieme ai maggiori Comuni del territorio, alle associazioni datoriali e sindacali e all’Inps.

Anche se i dati confermano una diminuzione degli infortuni nel territorio provinciale (8.134 quelli denunciati nel 2009, contro i 9.867 del 2008), è importante non abbassare la guardia e diffondere la cultura della sicurezza proprio tra i più giovani. In 63 incontri che si articoleranno fino a maggio, esperti degli enti coinvolti informeranno i ragazzi sulle tipologie dei rischi nei luoghi di lavoro, a scuola, in casa e nei luoghi di divertimento, sulla tutela delle lavoratrici e dei minori occupati, su cosa fare in caso di incidenti e di emergenze (ustioni, folgorazioni, incendi ecc), su quali sono i compiti e le funzioni degli enti preposti alla sicurezza.

“Per noi – dice l’assessore alle Politiche attive per il lavoro e formazione professionale Massimo Seri – è di fondamentale importanza diffondere tra i giovani, a partire dalla scuola, la cultura della sicurezza e prevenzione degli infortuni nei luoghi di lavoro, per aiutarli a diventare cittadini attivi e consapevoli del fatto che atteggiamenti positivi e corretti devono rappresentare diritti irrinunciabili a cui credere con convinzione ed esigerne il rispetto, a salvaguardia della propria salute e di quella degli altri”.

Nell’ambito della campagna “La cultura della sicurezza” è inserita anche la seconda edizione del concorso grafico e multimediale rivolto a tutti gli studenti degli istituti superiori della provincia, dal titolo “Prevenzione sui luoghi di lavoro”, promosso dall’Anmil in collaborazione con i firmatari del “patto”. L’adesione al concorso, che prevede premi ai vincitori e alle scuole di appartenenza, va comunicata entro il 30 marzo a: pesaro@anmil.it e per conoscenza all’Ufficio scolastico provinciale (susanna.testa@istruzione.it), mentre per la consegna degli elaborati c’è tempo fino al 20 settembre. Il bando può essere scaricato dal sito www.anmil.it/marche

torna all'inizio del contenuto