Notizie | Pianificazione territoriale
mercoledì, 11 novembre 2009
Origine: Pianificazione territoriale -  Autore: Urbanistica - Pianificazione Territoriale - V.I.A. - V.A.S.

Illeggittima la parte della L.R. 11/08 relativa alle istanze di condono edilzio di opere abusive ricadenti in zone vincolate

La Corte Costituzionale con sentenza n. 290/2009, depositata il 06.11.2009, ha dichiarato la parziale illegittimità della L.R. 11/2008, in forza, si legge nella sentenza, della violazione dei principi fondamentali in materia di governo del territorio, di cui al terzo comma dell'art. 117 della Costituzione; la sentenza di incostituzionalità non è relativa all’intero provvedimento ma riferita alle parole “ed all'articolo 32, comma 27, lettera d), della legge 24 novembre 2003, n. 326 (Disposizioni urgenti per favorire lo sviluppo e per la correzione dell'andamento dei conti pubblici)” contenute nell'articolo unico della legge regionale delle Marche n. 11 del 2008.
In sostanza l'applicazione della legge regionale, così come emendata dalla Corte Costituzionale, comporterà la non sanabilità degli abusi realizzati su immobili soggetti a vincoli imposti sulla base di leggi statali e regionali a tutela degli interessi idrogeologici e delle falde acquifere, dei beni ambientali e paesistici, nonché dei parchi e delle aree protette nazionali, regionali e provinciali qualora istituiti prima della esecuzione di dette opere, in assenza o in difformità del titolo abilitativo edilizio e non conformi alle norme urbanistiche e alle prescrizioni degli strumenti urbanistici.

Referente notizia: paolo.gennari@provincia.ps.it

Pagina a cura di: c.forlani@provincia.ps.it

torna all'inizio del contenuto