Comunicati stampa | Dal Territorio
lunedì, 07 ottobre 2019
Origine: Informazione e stampa -  Autore: Giovanna Renzini

“Il mondo delle piante nel suo rapporto con il corso dell’anno”, un ciclo di incontri

Il 12 ottobre presentazione pubblica nella struttura Ca’ Cecilia a Isola del Piano

ISOLA DEL PIANO – Verrà presentato sabato 12 ottobre, alle ore 10, nella struttura Ca’ Cecilia a Isola del Piano, il ciclo di incontri su “Il mondo delle piante nel suo rapporto con il corso dell’anno”, promosso dall’associazione culturale “Sette Gradini” con il patrocinio della Provincia di Pesaro e Urbino e la collaborazione del Comune di Isola del Piano. Alla presentazione, aperta a tutti, interverranno il presidente della Provincia e sindaco di Isola del Piano Giuseppe Paolini, il presidente dell’associazione culturale “Sette Gradini” Davide Galanti e le curatrici e docenti degli incontri Marisa Di Paoli, Valeria Di Paoli ed Anna Fugazza.

Come illustrato in conferenza stampa, si tratta di 4 doppi appuntamenti che si terranno a Castelgagliardo di Isola del Piano e che vedranno per protagoniste le piante nella loro relazione con la stagionalità ed i 4 elementi (aria, terra, acqua e fuoco). Sabato 12 ottobre (ore 15.30 - 19) e domenica 13 (ore 9.30 – 13) saranno di scena l’autunno e l’elemento “aria”, affrontando come tema “Le ombrellifere”. Sabato 18 gennaio (ore 15.30 – 19) e domenica 19 (ore 9.30 – 13) sarà la volta dell’inverno e dell’elemento “terra”, approfondendo “Le mucillaginose”. Sabato 28 marzo (ore 15.30 – 19) e domenica 29 (ore 9.30 – 13) attenzione puntata sulla primavera e sull’elemento “acqua”, con “Le composite”. Per concludere sabato 20 giugno (ore 15.30 – 19) e domenica 21 (ore 9.30 – 13) con l’estate e l’elemento “fuoco”, soffermandosi su “Le labiate”.

Ci si può iscrivere a tutti o ad alcuni dei doppi appuntamenti telefonando al numero 339.4293842 o scrivendo una mail a: settegradini@gmail.com (ulteriori informazioni sul sito www.settegradini.org).

Interessanti e molto qualificati i profili professionali delle tre docenti. Marisa Di Paoli, laureata in Scienze Biologiche a Milano (dopo un diploma di perito chimico ed erboristeria, uno di formazione omeopatica e uno triennale a Buenos Aires) è stata per dieci anni microbiologa all’Istituto d’Igiene all’Università di Milano ed ha collaborato con l’associazione per l’Agricoltura Biodinamica di Firenze. Nel 1983 ha fondato a Milano insieme alla sorella Valeria il Centro Studi “Aroph Spagiria” e nel 1988 ha aperto l’Opificio a Isola del Piano, dove applica i suoi studi nell’attività di raccolta e lavorazione delle piante officinali. Valeria Di Paoli è medico antroposofo con studio a Milano e Urbino ed ha fondato “Aroph Spagiria” insieme alla sorella Marisa. Appassionata ricercatrice e studiosa delle piante officinali e del loro impiego terapeutico, è stata per 10 anni membro direttivo dell’associazione per l’Agricoltura Biodinamica. Anna Fugazza, diplomata maestra d’arte a Pavia, ha in seguito conseguito il diploma in Arte terapia antroposofica presso la scuola di formazione Cinabro di Milano. Da più di 20 anni lavora con Aroph Spagiria e conduce incontri di gruppo dove si elaborano artisticamente tematiche che riguardano l’essere umano.

“La nostra nonna si interessava di erbe – hanno evidenziato Marisa e Valeria Di Paoli -, siamo nate in una realtà, Isola del Piano, dove il biologico esiste da più di 40 anni. La raccolta delle piante avviene in un terreno che viene rispettato, gli incontri faranno tesoro delle tradizioni del passato unendole alle conoscenze moderne ed integrandole con il significato artistico”. Caratteristica di ogni appuntamento sarà infatti anche il legame con l’arte. “Di volta in volta – ha sottolineato Anna Fugazza – proporrò degli esercizi semplici che offriranno ai partecipanti l’opportunità di elaborare in modo artistico gli argomenti trattati. L’arte è un’opportunità per l’essere umano perché può veicolare bellezza, conoscenza, forze vitali. L’importante è non farsi frenare da presunte incapacità che ci attribuiamo”.

Il progetto su “Il mondo delle piante nel suo rapporto con il corso dell’anno”, che ha visto il plauso del presidente della Provincia Giuseppe Paolini, è solo una delle tante proposte di “Sette Gradini”. “La nostra associazione – ha spiegato il presidente Davide Galanti - si pone come luogo di incontro e di iniziative di carattere sociale, artistico, turistico e formativo. Obiettivo, come evidenzia anche lo Statuto, è la promozione umana individuale e collettiva e la salvaguardia e sviluppo della diffusione della cultura e delle arti quali strumenti di relazione, approccio olistico e crescita personale. Il tutto, attraverso un ricco calendario di corsi, incontri e seminari”.

 

torna all'inizio del contenuto