Comunicati stampa | Dalla Provincia
venerdì, 19 maggio 2006
Origine: Informazione e stampa -  Autore: Milena Bonaparte

Cappella Albani, tra le pagine dei misteri

Martedì in Provincia la presentazione dei libri di Luciano Ceccarelli e Alessandro Cioppi

PESARO. I risultati delle “Ricerche sui misteri della Cappella Albani di Urbino”, che risplende sulla piazzetta delle Erbe, saranno al centro dell’incontro in programma martedì 23 maggio alle 17 nella sala del consiglio provinciale (in viale Gramsci 4). A illustrare le nuove conoscenze, svelate dai lavori di ripristino della struttura, saranno lo storico Luciano Ceccarelli e l’ingegner Alessandro Cioppi: il primo con la presentazione dei libri “La Cappella gentilizia degli Albani” e “…poi che la gente poverella crebbe”, mentre Cioppi descriverà il suo studio “Presentazione delle ricerche sui misteri della Cappella degli Albani di Urbino emersi a seguito dei restauri”. «Già dal 1995 - raccontano gli autori - le condizioni precarie dell’immobile, invaso dall’umidità, hanno impegnato i frati minori del convento in un significativo intervento di bonifica. Ed è proprio in seguito ai lavori di restauro e al ritrovamento della cripta dell’ultimo cardinale degli Albani, Giuseppe Albani, morto nel 1834, che è aumentata la curiosità del progettista e dei suoi collaboratori. Si è indagato così in maniera più approfondita sia sulla nascita della cappella, sia sulle opere d’arte conservate, sui materiali e sulle tecnologie utilizzate all’epoca. Il percorso di studio, durato circa dieci anni e non ancora terminato, e gli stessi lavori di restauro si sono trasformati in un’interessante miniera di conoscenze che ha portato a una serie di ipotesi di importanza storica, architettonica e culturale». Introdurrà le relazioni della conferenza, che fanno parte della rassegna “Palinsesto cultura”, l’assessore alle attività culturali-editoria della Provincia Simonetta Romagna.

 

torna all'inizio del contenuto