Comunicati stampa | Dalla Provincia
Origine: Informazione e stampa - Autore: Giovanna Renzini

“Canone: libri da leggere”, domenica 22 aprile incontro su “Il Decamerone” di Boccaccio

Alle ore 17, al Museo Archeologico Oliveriano, appuntamento con lo studioso di letteratura medievale Piero Boitani. Ancora aperte le iscrizioni al ciclo di lezioni

 

PESARO – Il “Decamerone” di Giovanni Boccaccio sarà al centro dell’incontro di domenica 22 aprile, alle ore 17, al Museo archeologico oliveriano di Pesaro (via Mazza 97), nell’ambito dell’iniziativa “Canone: libri da leggere (possibilmente)”, ciclo di lezioni a numero chiuso a cui è possibile ancora iscriversi (presso la Biblioteca Oliveriana, tel. 0721-33344, mail: biblio.oliveriana@provincia.ps.it). Ad introdurre i partecipanti su questo testo fondamentale per la cultura italiana e occidentale sarà Piero Boitani, professore ordinario di Letterature Comparate alla "Sapienza" di Roma, grande studioso di letteratura medievale, comparatista, anglista, dantista e studioso del mito e della cultura classica, della narrazione biblica e delle sue riscritture.
Il titolo completo dato da Boccaccio alla sua opera, scritta nel 1350, è “Comincia il libro chiamato Decameron cognominato prencipe Galeotto, nel quale si contengono cento novelle in diece dì dette da sette donne e da tre giovani uomini”. Con queste novelle nascono il racconto e il romanzo moderni, ispirati ad una visione laica e spregiudicata del mondo, venata spesso di un erotismo che ha guadagnato all’opera censure e molte edizioni “purgate” (non poche detenute anche dall’Oliveriana).
Piero Boitani, che nel 2002 ha vinto il Premio Feltrinelli dell’Accademia dei Lincei per la Critica Letteraria, è stato presidente dell’Associazione Italiana di Anglistica e della Società Europea di Studi Inglesi (di cui è presidente onorario); è Fellow della British Academy, della English Association, della Medieval Academy of America, della Dante Society of America; socio de Il Mulino, dell’Arcadia e direttore letterario della Fondazione Valla. Tra i suoi lavori:  Il Medioevo (Il Mulino, 1991); Ulisse: archeologia dell'uomo moderno, con R. Ambrosini (Bulzoni, 1998);  Lo Spazio Letterario del Medioevo Volgare, 5 voll., con A. Varvaro e M. Mancini (Roma, Salerno, 1999-2005); Il viaggio dell'anima, con M.Simonetti e G. Bonfrate (Fondazione Valla-Mondadori, 2007).
L’iniziativa “Canone” è organizzata dalla Biblioteca Oliveriana con il patrocinio della Provincia e del Comune di Pesaro, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Ufficio di Pesaro e Urbino). Info: www.oliveriana.pu.it

torna all'inizio del contenuto