Comunicati stampa | Dalla Provincia
giovedì, 24 gennaio 2002
Origine: Informazione e stampa -  Autore: m.b.

Arriva il Conte Uguccione e Sipario diventa ridens

Sabato a Novafeltria spettacolo di Bebo Storti insieme alla sassofonista Vanina Quaranta

Novafeltria. “Un’infanzia difficile” (e già perché adesso sto bene). Lo hanno definito autolesionismo comico, il suo. E questa è una delle battute fulminanti, e insieme il titolo, dello spettacolo che l’attore Bebo Storti porta in scena sabato 26 gennaio alle 21,15 al Teatro sociale di Novafeltria. Questa volta ci sarà da ridere all’apertura del decimo “Sipario d’inverno”, il festival organizzato dall’assessorato ai beni e alle attività culturali-editoria della Provincia e dal Tsr (Teatro stabile in rete). E nello spirito della rassegna, “Musici in scena”, l’attore non si presenta solo in palcoscenico, ma accompagnato da un musicista, in questo caso la sassofonista Vanina Quaranta.

Saranno così le note spumeggianti del jazz ad attirare in scena la fantasiosa carrellata di personaggi vecchi e nuovi che Bebo Storti, attore di teatro prestato al cabaret e consacrato dalla Tv con il personaggio del Conte Uguccione, regalerà al pubblico in un revival autobiografico all’insegna dell’umorismo.

A Novafeltria si potranno rivedere il bambino povero che non ha mai festeggiato il Natale, il conduttore di reality show, il leghista di colore, l’ultrà di tutte le squadre, Padre Romualdo, l’uomo che si è perso in un

 

 

 

ipermercato, fino ai personaggi più conosciuti come il Conte, Santino Topazio e Thomas Prostata. Alla stesura del testo hanno collaborato insieme a Storti anche Marco Del Conte e Paolo Festuccia.

Lo spettacolo rientra nella stagione di prosa del Teatro sociale di Novafeltria. E, seguendo la “rete teatrale” della Provincia e del Tsr, sarà replicato al Teatro Battelli di Macerata Feltria il 2 febbraio (ore 21,15).

Prenotazioni e biglietti all’Infopointspettacoli del Tsr (corso Matteotti 4, Fano tel. 0721.830145, fax 0721.830146, e-mail: infopointspettacoli@gostec.it, internet: www.infopointspettacoli.it) aperto dalle 17 alle 19,30 esclusi festivi e prefestivi. Oppure direttamente al botteghino del Teatro sociale di Novafeltria (tel. 0541.921935) e a quello del Teatro Battelli di Macerata Feltria (0722.728204) aperto tre giorni prima dello spettacolo dalle 17 alle 19.

Nel frattempo si registrano variazioni al programma di “Sipario d’inverno”: per ragioni di inagibilità il Teatro della Rocca di Sassocorvaro non potrà ospitare il progetto speciale di Fabrizio Bartolucci e Ares Tavolazzi, per il quale si sta cercando una soluzione alternativa. Mentre il concerto di Nada con gli Avion Travel, previsto al Teatro Zuccari di Sant’Angelo in Vado, slitta dal 22 febbraio al 1° marzo.

 

torna all'inizio del contenuto