Comunicati stampa | Dalla Provincia
lunedì, 17 giugno 2002
Origine: Informazione e stampa -  Autore: n.g.

«Altro che disattenzione: su quella strada partono i lavori»

L’assessore Ricci risponde alla polemiche sollevate dalla Mencoboni sulla Strada Provinciale San Costanzo-Torrette

PESARO. L’assessore provinciale ai Lavori Pubblici, Mirco Ricci, risponde alle polemiche sollevate sulla Strada provinciale n.123 San Costanzo-Torrette dalla coordinatrice comunale di San Costanzo e dirigente provinciale di Forza Italia, Margherita Mencoboni, come riportato nell’articolo “Floppy disk” comparso oggi sul Vostro giornale.

“Innanzitutto vorrei ringraziare la signora Mencoboni per il pensiero, – fa notare Ricci – quello, cioè, di farmi recapitare un floppy disk in cui si trovano illustrate le strade provinciali del comprensorio Mondolfo-San Costanzo: grazie, ma non ne abbiamo bisogno, perché quelle strade, in Provincia, le conosciamo bene.

Ciò che, invece, sorprende è come possa essere sfuggito a chi, come la Mencoboni, fa politica, un fatto determinante: mi riferisco all’intervento sulla Strada Provinciale n.123, per un importo pari a 92mila euro, già annunciato in più occasioni dallo stesso sindaco di San Costanzo, oltre che dalla Provincia, al punto che l’appalto è attualmente in corso e entro il mese di luglio partiranno i lavori.

Un realtà che riguarda anche altre strade del comprensorio Mondolfo-San Costanzo, oggetto di numerosi interventi di risistemazione. Tutto ciò in un più vasto quadro di azione volta al miglioramento della viabilità e alla sua messa in sicurezza, grazie ad uno sforzo che ha visto triplicate, da parte dell’amministrazione provinciale, le risorse finanziarie destinate alle strade”.

 

torna all'inizio del contenuto