Comunicati stampa | Dalla Provincia
giovedì, 27 marzo 2003
Origine: Informazione e stampa -  Autore: g.r.

"Agricoltura e alimentazione", sabato a Fano un consiglio provinciale monotematico

Invitati i sindaci dei 67 Comuni del territorio, le associazioni di categoria, gli operatori del settore e la popolazione

FANO - Sabato 29 marzo, alle ore 9.30 nell’Aula Magna della Facoltà di Biotecnologie di Fano (presso il Codma, in via Campanella 1), si svolgerà una seduta monotematica del consiglio provinciale su “Agricoltura e alimentazione: qualità e sicurezza”. L’iniziativa, che prosegue una consolidata linea di sedute consiliari dedicate a situazioni e/o processi emergenti sia della vita socio-economica che di quella istituzionale-culturale del territorio, riveste un particolare valore per una maggiore conoscenza del comparto agroalimentare, che rappresenta la terza voce dell’export nazionale e che è tuttora un segmento rilevante dell’economia territoriale.

“Per la prima volta dal dopoguerra – evidenzia il presidente del consiglio provinciale Martino Panico – il consiglio si riunisce a Fano. Era un indispensabile segno di attenzione verso questa città, la seconda della provincia, i suoi cittadini, le sue istituzioni, la sua vitalità, in un momento in cui la Provincia, anche per le nuove competenze, è sempre più vicina ai cittadini ed il consiglio provinciale nella sua interezza cerca di interpretare questo nuovo ruolo. Potevamo scegliere vari argomenti di discussione, ma abbiamo voluto puntare l’attenzione sull’agricoltura come elemento caratterizzante l’intero territorio provinciale, che a Fano trova elementi di eccellenza da un punto di vista della collaborazione tra l’intervento pubblico, gli operatori del settore, le associazioni di categoria, l’Università, mettendo insieme produzione, commercializzazione e ricerca, in un quadro di costante verifica della qualità”.

“Quello di sabato – evidenzia l’assessore provinciale all’Agricoltura Giovanni Rondina - è il primo consiglio provinciale tematico sull’agricoltura e questo è un fatto nuovo e di grande attenzione ai problemi agricoli. Sono stati invitati anche i sindaci dei 67 Comuni del territorio provinciale e si cercherà di affrontare il contesto regionale e provinciale nel quadro delle competenze in materia di agricoltura previste dalla normativa vigente. A questo proposito, nel corso del consiglio, formuleremo alcune proposte innovative per sostenere e rilanciare l’agricoltura del nostro territorio provinciale” .

 

(g.r.)

 

torna all'inizio del contenuto