Comunicati stampa | Dalla Provincia
giovedì, 27 settembre 2007
Origine: Informazione e stampa -  Autore: Nicoletta Giorgetti

Acque sicure, ora la Capitaneria ha un mezzo in più

Cerimonia di consegna questa mattina al Porto dell’imbarcazione acquistata dalla Provincia

PESARO. Sono stati il presidente della Provincia di Pesaro e Urbino, Palmiro Ucchielli, e l’assessore all’Ambiente, Sauro Capponi, a consegnare, questa mattina al porto di Pesaro, il mezzo nautico acquistato dall’amministrazione provinciale che verrà utilizzato, d’ora in avanti, dalla Capitaneria di Porto per la sorveglianza delle acque territoriali.

A tagliare il nastro della nuova imbarcazione, il comandante della Capitaneria, Aurelio Caligiore, che ha sottolineato “l’importanza dell’azione sinergica tra amministrazioni pubbliche e forze dell’ordine: non esistono in Italia esempi simili di controllo e monitoraggio delle acque caratterizzati dalla sistematicità. Certamente i mari e i fiumi vengono controllati anche in altri luoghi, ma si tratta di attività sporadiche. Qui a Pesaro, grazie alla collaborazione con la Provincia, l’attività di controllo è costante e ci permette di evitare gravi danni alle nostre acque”.

Una collaborazione concreta, messa nero su bianco: “Oggi abbiamo consegnato alla Capitaneria di Porto il terzo mezzo nautico, come previsto dal protocollo di intesa siglato qualche anno fa – spiega il presidente Ucchielli – e che vede coinvolti, oltre all’amministrazione provinciale e alla Capitaneria, anche l’Arpa Marche e l’Università di Urbino. Grazie all’impegno di tutti e ai nuovi mezzi in dotazione alle forze dell’ordine, intensificheremo i controlli sulle acque dell’Adriatico e su quelle dei fiumi, introducendo multe sempre più salate per chi ancora vi scarica abusivamente sostanze nocive”.

torna all'inizio del contenuto