Comunicati stampa | Dalla Provincia
giovedì, 20 novembre 2003
Origine: Informazione e stampa -  Autore: a.p.

Sipario d’inverno, il ritorno di Enzo Jannacci

La rassegna promossa dalla Provincia e dal Tsr si apre sabato 22 al Teatro Bramante di Urbania

Urbania. Padre e figlio insieme sullo stesso palco. Ma in scaletta anche omaggi a Fabrizio De Andrè e al grande amico Giorgio Gaber. Una partenza in grande stile per Sipario d’inverno 2003-2004 “La libertà non è star sopra un albero – Parole in musica”, il festival promosso dall’assessorato Beni e attività culturali-editoria della Provincia di Pesaro e Urbino e dal Teatro Stabile delle Marche, con l’anteprima nazionale del nuovo tour teatrale del dottor Jannacci. Sabato 22 novembre (ore 21.15) il cantautore milanese farà tappa al Teatro Bramante di Urbania dove, in un energico mix di comicità e momenti di denuncia, canterà sia i vecchi successi tratti dall’album “Come aeroplani” (“Cesare”, “Lettera da lontano”), dedicato al padre, sia quelli tratti dal nuovo cd “Uomo a Metà”. Con la collaborazione del figlio Paolo, Jannacci porterà in scena una performance teatrale e musicale che ben si sposa con il progetto di Sipario d’inverno che in questa edizione spazia su due fronti: il fare poesia attraverso la musica e il teatro con omaggi a grandi cantautori italiani.

Prenotazioni e prevendita dei biglietti all’Infopointspettacoli del Tsr (corso Matteotti 4, Fano tel. 0721.830145, fax 0721.830146, internet www.infopointspettacoli.it) aperto dalle 17 alle 19.30 e, giovedì e venerdì, al botteghino del Teatro Bramante (17-19.30). Sabato, dalle 20.30, sarà possibile acquistare i biglietti anche sul luogo dello spettacolo.

 

torna all'inizio del contenuto