Comunicati stampa | Dalla Provincia
venerdì, 09 ottobre 2015
Origine: Informazione e stampa -  Autore: Giovanna Renzini

Sfalcio erba e rimozione materiali sul fiume Metauro a Sant’Angelo in Vado, intervento della Provincia

Il sindaco Luzi: “Ringrazio il presidente Tagliolini e la struttura, l’ambiente si mantiene custodendolo, è così che si amministra il territorio”

S.ANGELO IN VADO – La Provincia di Pesaro e Urbino è intervenuta sul fiume Metauro, nel centro abitato di Sant’Angelo in Vado, per lo sfalcio della vegetazione sulle sponde e sulle banchine artificiali. In corso anche la rimozione di materiali in alveo (tronchi, rami e sedimenti) che potrebbero ostacolare il normale deflusso delle acque e creare problemi alle strutture (due ponti e muraglioni). Sul posto hanno lavorato i tecnici dell’ente, la polizia provinciale ed il Corpo forestale dello Stato.

“Sono molto contento e riconoscente nei confronti della Provincia - evidenzia il sindaco Giannalberto Luzi – per l’immediatezza e l’attenzione dimostrata nella sistemazione dell’alveo del fiume in prossimità del centro, dove domani inaugureremo la 52esima Mostra nazionale del tartufo, che porterà a S.Angelo in Vado migliaia di persone da tutta Italia e dall’estero. Ringrazio il presidente della Provincia Tagliolini e la struttura, è così che si amministra il territorio. L’ambiente si mantiene custodendolo: la manutenzione, se fatta in modo costante, scongiura problemi più gravi”.



torna all'inizio del contenuto