Comunicati stampa | Dalla Provincia
lunedì, 30 giugno 2003
Origine: Informazione e stampa -  Autore: g.r.

Regolamenti provinciali, si presentano le semplificazioni

Incontro pubblico il 2 luglio

Un altro importante tassello si aggiunge all’opera di semplificazione, trasparenza e sburocratizzazione dell’attività amministrativa portata avanti dalla Provincia di Pesaro e Urbino per essere sempre più veloce, snella e soprattutto vicina alle esigenze di cittadini e imprese. Mercoledì 2 luglio, alle ore 16, nella sala del consiglio provinciale “Wolframo Pierangeli” sarà infatti presentata la “Semplificazione dei regolamenti provinciali”, azione che ha visto coinvolti, attraverso uno specifico corso di formazione durato alcuni mesi, 60 dipendenti di tutti i servizi della Provincia, seguiti da altri dipendenti esperti della materia, in funzione di tutor.

Nel corso dell’incontro verranno presentate le bozze dei nuovi regolamenti provinciali, in particolare quelli su: procedimenti amministrativi; contratti; lavori, forniture e servizi in economia e regolamento economato; organizzazione degli uffici e dei servizi; concessioni sulle strade provinciali e sul demanio idrico.

Si tratta di documenti aggiornati sulla base delle recenti innovazioni legislative (che hanno profondamente mutato le competenze delle amministrazioni provinciali) e stilati con un linguaggio più semplice e comprensibile anche ai non esperti. Le bozze di regolamento, messe a punto anche con il coinvolgimento della prima commissione consiliare “Affari istituzionali”, verranno in seguito sottoposte al consiglio provinciale per l’approvazione.

Ma veniamo al programma del 2 luglio: dopo l’introduzione del presidente della Provincia Palmiro Ucchielli, interverranno il direttore generale dell’ente Roberto Rondina (che si soffermerà su “I colloqui di valutazione dei gruppi di lavoro”), il dirigente Area Affari Generali ed Istituzionali Massimo Grandicelli (“Il corso: presentazione dei lavori realizzati), per poi lasciare il posto alle relazioni dei tutor sui lavori realizzati e all’intervento conclusivo di Elio Borgonovi (S.D.A. Bocconi) e alla consegna degli attestati da parte del presidente Ucchielli.

 

torna all'inizio del contenuto