Comunicati stampa | Dalla Provincia
sabato, 19 luglio 2008
Origine: Informazione e stampa -  Autore: Nicoletta Giorgetti

Ranco Fabbro, il recupero di un gioiello rurale

Lunedì 21 alle 18 l’inaugurazione del complesso sull’Alpe della Luna restaurato dalla Provincia

due immagini di Ranco Fabbro

PESARO. Ci sono voluti vent’anni per vederlo risorgere (difficoltà tecniche e nel reperimento delle risorse, continui ostacoli), ma Ranco Fabbro, uno degli ultimi esempi rimasti di architettura rurale delle zone appenniniche del Centro Italia, è tornato a dominare la vallata ai piedi dell’Alpe della Luna.

Recuperato grazie alle risorse e all’impegno della Provincia di Pesaro e Urbino, con la partecipazione della Regione Marche e del Patto territoriale per l’occupazione per l’Appennino centrale, il suggestivo complesso rurale di Ranco Fabbro verrà inaugurato lunedì 21 luglio, alle 18, dal presidente della Provincia, Palmiro Ucchielli, dal sindaco di Borgo Pace, Marco Moretti, dal presidente della Comunità montana dell’Alto e Medio Metauro, Gabriele Giovannini, e dai tecnici dell’amministrazione provinciale che hanno seguito i lavori, coordinati dall’architetto Maurizio Gili.

I cittadini sono, dunque, invitati a partecipare a quello che rappresenta per la popolazione delle aree interne e per il presidente Ucchielli “un evento di grande portata e soprattutto un risultato atteso da quasi vent’anni: è stato un percorso tortuoso, specialmente sul fronte delle risorse e del loro stanziamento, ma ce l’abbiamo fatta. Ranco Fabbro è un’opera straordinaria, che valorizza l’intero paesaggio sotto ogni punto di vista, da quello turistico a quello economico, in un’ottica che vuole incentivare, ancora una volta, lo sviluppo delle aree interne”.

 

torna all'inizio del contenuto