Comunicati stampa | Dalla Provincia
mercoledì, 22 gennaio 2014
Origine: Informazione e stampa -  Autore: Giovanna Renzini

Quanto influiscono i pregiudizi sul ruolo delle donne e degli uomini nella nostra società? Al via le video – interviste

La Provincia di Pesaro e Urbino, nell’ambito del progetto europeo “Core”, raccoglie “storie di vita e testimonianze”. Chi vuole raccontare la propria esperienza può chiamare il numero 0721.3592933

PESARO - Quanto influiscono ancora oggi i pregiudizi e gli stereotipi di genere sul ruolo sociale degli uomini e delle donne? Come sono vissute le relazioni familiari e quanto è cambiato rispetto al passato? Qual è il coinvolgimento delle donne nel lavoro e in politica? Tutti i cittadini della provincia sono invitati a portare la loro testimonianza, raccontando in una video–intervista episodi realmente vissuti, storie che li hanno coinvolti direttamente o che hanno interessato i loro familiari.

“L’iniziativa – spiega l’assessore provinciale al Lavoro e formazione Massimo Seri -  rientra nel progetto ‘CORE’, finanziato dall’Unione europea nell’ambito del programma “Grundtvig”, a cui la Provincia partecipa come partner insieme al Comune di Silale (Lituania) e ad associazioni culturali, sportive, teatrali di Turchia, Lettonia, Bulgaria, Inghilterra, con capofila un’associazione della Romania impegnata nel dialogo interculturale. L’obiettivo è analizzare la situazione nei paesi partner, per definire azioni che consentano di superare gli stereotipi ancora presenti nei confronti delle donne e degli uomini, promuovendo modalità innovative di formazione degli adulti”.

“Abbiamo avviato un confronto serio e approfondito - dice l’assessore alle Pari opportunità Daniela Ciaroni - sulle modalità con cui i paesi europei, anche partendo da livelli socio-culturali diversi, affrontano i cambiamenti all’interno della loro struttura sociale. E’ un valido stimolo per promuovere politiche di contrasto alle discriminazioni di genere (in famiglia, nel lavoro, nella società), prevenire e combattere la violenza domestica, favorire la collaborazione tra anziani e giovani per migliorare le relazioni all’interno della famiglia”.

Dopo un incontro in Romania, i referenti locali del progetto si sono confrontati a Pesaro sulle iniziative da intraprendere, prima fra tutte la raccolta di “storie di vita e testimonianze” tra i cittadini sull’influenza che hanno avuto i pregiudizi sociali nella loro storia personale e familiare e sulle difficoltà o situazioni favorevoli incontrate nel realizzare desideri e aspirazioni.

Giovani, adulti e anziani potranno raccontare la loro esperienza telefonando entro il 20 febbraio allo 0721.3592933 e prendendo un appuntamento per un’intervista o video-intervista.

“Sarebbe molto interessante – dice Angela Bulzinetti, una delle referenti del progetto -  riuscire a raccogliere una vasta gamma di esperienze nei più svariati ambiti socio-culturali, per fornire una visione completa dell’evoluzione negli ultimi decenni della nostra comunità. Tutti i video verranno condivisi in uno spazio virtuale e inseriti sul sito del progetto”.

torna all'inizio del contenuto