Comunicati stampa | Dalla Provincia
venerdì, 14 marzo 2014
Origine: Informazione e stampa -  Autore: Giovanna Renzini

Premio letterario internazionale “La donna si racconta” e “Juniores Study”, al via la XVIII edizione

Promosso dalla Fidapa Bpw Italy (Federazione italiana donne arti professioni affari) con vari patrocini, è rivolto a donne italiane e straniere e agli allievi delle scuole secondarie di secondo grado delle Marche

PESARO –  Torna il Premio letterario internazionale “La donna si racconta”, riservato a donne italiane e straniere (sezioni “narrativa” e “poesia”) e agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado (sezione “Juniores Study”). Il concorso, alla XVIII edizione, è promosso da “Fidapa Bpw Italy” (Federazione italiana donne arti professioni affari) sezione di Pesaro, con i patrocini di Regione Marche, Provincia di Pesaro e Urbino e Comune di Pesaro, oltre che “Fidapa Bpw Italy” nazionale.

L’iniziativa è stata presentata in conferenza stampa dagli assessori provinciali Daniela Ciaroni (Pari opportunità) e Davide Rossi (Cultura), dalla presidente del premio Wanda Tramezzo (consigliere distrettuale – centro per Fidapa Bpw Italy) e dalla vice presidente della sezione di Pesaro Fidapa Bpw Italy Claudia Rondolini.

“Questo concorso – ha evidenziato l’assessore Daniela Ciaroni - offre uno spaccato della vita delle donne, dando l’opportunità di mettere in evidenza le loro passioni e le loro storie. Le figure femminili spesso rimangono in secondo piano, mentre questa è un’importante occasione per dare visibilità alle loro opere”.

“Quando una manifestazione arriva alla 18esima edizione – ha detto l’assessore Davide Rossi – significa che ha una validità ed un riscontro oggettivi. Sarebbe bello rivedere l’archivio di tutte le edizioni, si otterrebbe una rappresentazione importante della nostra società e dei suoi cambiamenti. Anzi, potrebbe diventare un patrimonio della città”.  

Come spiegato dalla presidente del premio Wanda Tramezzo, quest’anno è stata ridotta la quota di partecipazione (da 30 a 20 euro) e verrà realizzata una pubblicazione delle migliori opere pervenute. E’ possibile aderire ad entrambe le sezioni con una o più opere edite o inedite a tema libero, non premiate in altri concorsi. Le poesie non dovranno superare i 50 versi (per le sillogi, massimo 30 poesie), i racconti non dovranno superare le 10 cartelle (per le sillogi massimo 10 racconti, per la narrativa massimo 250 pagine).

Gli elaborati vanno spediti entro il 30 settembre 2014 (farà fede il timbro postale) a: Premio letterario internazionale “La donna si racconta”, presso Wanda Tramezzo, via Pavese 1, 61122 Pesaro (PU), insieme alla scheda di adesione e a 3 copie dell’opera di cui una firmata, mentre la quota di 20 euro va inviata con bonifico bancario a: Fidapa Bpw Italy Sezione di Pesaro, Premio “La donna si racconta”, presso Unicredit Banca di Roma cod IBAN IT47E0200813308000401146431, con causale: “Premio letterario La donna si racconta”.

La giuria, di cui farà parte anche la presidente onoraria del premio Anna Mici, decreterà le prime classificate per ogni sezione, che riceveranno 250 euro ed una targa d’onore. Premio di 250 euro e targa d’onore andranno anche ad una partecipante di nazionalità straniera. Come nelle altre edizioni, è previsto un “Premio speciale” per un’opera di alta levatura che rifletta l’umanità, moralità e spiritualità della persona, mentre il “Premio speciale La donna si racconta” andrà ad una donna distintasi nella cultura, nel sociale, nella politica, nell’imprenditoria, nella scienza e nelle arti.

La vice presidente della sezione di Pesaro di Fidapa Bpw Italy Claudia Rondolini si è soffermata sul premio “Juniores Study” (sezioni narrativa e poesia), a partecipazione gratuita, riservato a studenti e studentesse delle scuole secondarie di secondo grado delle Marche. L’elaborato di narrativa non dovrà superare le 3 cartelle dattiloscritte, la poesia dovrà essere singola. Previsti premi in buoni e targhe d’onore, mentre un “Premio speciale” verrà assegnato ad un elaborato sul tema: “Alla ricerca dei valori perduti”. Anche qui la scadenza è il 30 settembre 2014 (farà fede il timbro postale). Su ogni opera va indicato nome, cognome, indirizzo e telefono dello studente partecipante, ma anche la scuola di appartenenza (classe, istituto). L’elaborato dovrà essere vistato dalla propria scuola, pena l’esclusione. L’indirizzo a cui spedire le opere è: Premio letterario internazionale “La donna si racconta – Sezione Juniores Study”, presso Wanda Tramezzo, via Pavese 1, 61122 Pesaro (PU).

La premiazione delle due sezioni avverrà a metà novembre, in una cerimonia al Teatro Sperimentale di Pesaro. Info: info@fidapapesaro. cell. 339.8145045

torna all'inizio del contenuto