Comunicati stampa | Dalla Provincia
martedì, 26 giugno 2001

Per i lavoratori socialmente utili il nostro impegno andrà avanti

Il presidente della Provincia Ucchielli risponde all’interpellanza del capogruppo Mangani

Il presidente della Provincia Palmiro Ucchielli risponde all’interpellanza presentata da Alessio Mangani, capogruppo di Rifondazione comunista, sull’esigenza di dare maggiore stabilità occupazionale ai lavoratori socialmente utili della Provincia. «Non credo si possa dubitare dell'impegno profuso da questa Amministrazione, fin dal suo insediamento, nella ricerca di soluzioni ai fondati e legittimi problemi dei lavoratori socialmente utili – sottolinea Ucchielli - Peraltro, che gli Lsu rappresentino una realtà viva e concreta che da anni opera nel nostro Ente, ai quali va il plauso della Provincia per l'impegno e la dedizione al lavoro sempre dimostrati, è ormai un fatto assodato. Dal lontano ‘94 a oggi, come ho verificato personalmente in qualità di consigliere provinciale e nello svolgimento del mio mandato parlamentare, la Provincia ha costantemente interpretato e recepito le aspettative e i desideri espressi da questi lavoratori, anche se numerose sono state le difficoltà incontrate. «Per il futuro – annuncia Ucchielli - l'Amministrazione continuerà a impegnarsi con un interesse particolare a favore di questi lavoratori e lavoratrici, nella speranza di contribuire sostanzialmente al miglioramento della loro qualità di vita. In tal senso ritengo condivisibili le argomentazioni di Mangani sulla necessità di trovare soluzioni di stabilità per gli operatori, impegnando a tal fine anche risorse del bilancio provinciale. «Credo pertanto che si possa affermare che la Provincia di Pesaro e Urbino sia attenta alle problematiche degli Lsu a vantaggio dei quali reputo quanto mai opportuna un'azione di politica attiva del lavoro da parte del Governo e del Parlamento che risponda alle loro esigenze con soluzioni efficaci e in tempi brevi. A tal proposito le Province italiane sottoporranno al nuovo Governo e Parlamento un provvedimento da inserire nella prossima legge finanziaria che dia stabilità alla condizione dei lavoratori socialmente utili».
torna all'inizio del contenuto