Comunicati stampa | Dalla Provincia
sabato, 31 maggio 2008
Origine: Informazione e stampa -  Autore:Giovanna Renzini

Liceo Scientifico Torelli di Pergola, finiti i lavori di ristrutturazione

Gli interventi, per una spesa di 910mila euro, hanno riguardato vari aspetti della struttura

PERGOLA – Liceo scientifico “Torelli” in festa, questa mattina, per la fine dei lavori di ristrutturazione portati avanti dalla Provincia, che hanno riportato l’edificio al suo antico splendore. Sull’istituto scolastico, che rappresenta un polo di primaria importanza per le aree interne, sono stati infatti effettuati interventi per una spesa totale di 910mila e 646 euro. Alla cerimonia erano presenti il presidente della Provincia Palmiro Ucchielli, gli assessori provinciali Giuseppe Lucarini (edilizia pubblica e scolastica), Renzo Savelli (pubblica istruzione) e Graziano Ilari (bilancio), il sindaco di Pergola Giordano Borri, il dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale Leonardo Marini, il preside del liceo Francesco Mazzia ed il Vescovo della diocesi Fano, Fossombrone, Cagli, Pergola Armando Trasardi. I lavori hanno riguardato vari aspetti della struttura: dapprima si è provveduto alla riparazione dei danni sismici e al consolidamento statico del fabbricato danneggiato dal terremoto del ’97, con un finanziamento a totale carico della Regione Marche di 554mila euro (è stata la prima scuola provinciale per la quale è stato ottenuto l’adeguamento sismico), poi sono stati eseguiti ulteriori interventi di adeguamento alle normative di sicurezza e antincendio oltre che di risanamento interno del fabbricato, per una spesa complessiva di 366mila euro, finanziati con mutui accesi dalla Provincia. L’esecuzione di un insieme di opere così consistente è stata possibile anche grazie alla collaborazione del Comune e dell’Irab di Pergola, che hanno messo a disposizione un fabbricato in cui trasferire una parte degli studenti e liberare gli spazi interessati dal cantiere. Grande soddisfazione è stata espressa nella cerimonia da tutti i rappresentanti delle istituzioni presenti.
torna all'inizio del contenuto