Comunicati stampa | Dalla Provincia
venerdì, 22 febbraio 2002
Origine: Informazione e stampa -  Autore: m.b.

Giù la maschera, Nosei canta Taylor

“Sipario d’inverno” domenica pomeriggio fa tappa al Teatro Tiberini di San Lorenzo

SAN LORENZO IN CAMPO. Sarà una sorta di viaggio-spettacolo alla ricerca dell’ironia di cui tutti abbiamo bisogno per andare avanti. E allora “Giù la maschera”, arriva Stefano Nosei per annunciare al pubblico del Teatro Tiberini, fresco di inaugurazione, che domenica 24 febbraio alle 17 «mi canto le canzoni di James Taylor». Perché, dice Nosei, «sono le canzoni che abbiamo bisogno di ascoltare quando siamo tristi, quando ci prepariamo a superare gli esami, quando siamo innamorati... insomma nei momenti peggiori».

Il penultimo spettacolo di “Sipario d’inverno”, il festival organizzato dall’assessorato ai beni e alle attività culturali-editoria della Provincia e dal Tsr (Teatro stabile in rete), propone una performance del tutto innovativa firmata da Nosei insieme a Roberto Alinghieri. In un teatro che diventa per magia un ambiente intimo e familiare, si racconta la necessità di guardarci davvero in faccia sfidandoci, per una volta, a ridere di noi stessi. E le canzoni di James Taylor, interpretate da Nosei con l’accompagnamento musicale di Sonia Peana alla viola, sono la colonna sonora di questa avventura.

«Taylor è il cantante transgenerazionale per eccellenza, l’unico capace senza scomporsi di farsi produrre nel 1968 il primo disco dai Beatles e di cantare 30 anni dopo a fianco di Elio e le Storie tese nel loro ultimo album. È il mio cantante preferito e adesso ho voglia di cantarvelo».

Lo spettacolo rientra nella stagione inaugurale del Teatro Tiberini che ha debuttato quest’anno con quattro rappresentazioni. Per gli ultimi biglietti ancora disponibili ci si può rivolgere al botteghino del teatro di San Lorenzo in Campo un’ora prima dello spettacolo.

“Sipario d’inverno” si chiude venerdì 1° marzo con il concerto di Nada e gli Avion Travel (Fausto Mesolella e Ferruccio Spinetti), in programma alle 21,15 al Teatro Zuccari di Sant’Angelo in Vado.

 

torna all'inizio del contenuto