Comunicati stampa | Dalla Provincia
giovedì, 28 gennaio 2010
Origine: Informazione e stampa -  Autore: Giovanna Renzini

“Giornata della memoria”, ad Urbania la scrittrice Lia Levi incontrerà bambini e genitori

Sabato 30 e domenica 31, tante iniziative nell’ambito di “Piccoli per Teatri”: uno spettacolo teatrale, un laboratorio per bambini ed il confronto con gli editori di “Orecchio Acerbo”

Lia Levi

URBANIA - Quattro appuntamenti sono previsti ad Urbania per sabato 30 e domenica 31 gennaio, in occasione della “Giornata della Memoria”, nell’ambito dell’iniziativa “Piccoli per Teatri”, promossa dalla Provincia di Pesaro e Urbino, dal Teatro Stabile delle Marche e dalla Regione Marche, in collaborazione con 14 Comuni (tra cui quello di Urbania) e con l’associazione libreria “Le foglie d’oro.

I vari momenti, che rientrano nel progetto “Adotta l’autore”, ruoteranno intorno allo spettacolo “La portinaia Apollonia”, tratto dall’omonimo libro per bambini di Lia Levi, edito da “Orecchio Acerbo”, che verrà messo in scena domenica 31 gennaio alle ore 17.30, al Teatro Bramante di Urbania dalla compagnia “Teatro del Piccione”. Partendo da una storia quotidiana, verranno affrontati, con forza e semplicità, temi come il pregiudizio, il razzismo, la discriminazione, la guerra e il dovere della memoria.

L’appuntamento sarà preceduto, sabato 30 gennaio, alle ore 16, dal laboratorio “Chi è Apollonia” per bambini dai 5 anni, che si terrà alla libreria “Le foglie d’oro” di Urbania (via Ugolini 15, tel. 0722/ 317386), mentre alle ore 18, sempre a cura della libreria, si terrà un incontro con gli editori di “Orecchio Acerbo”, rivolto a ragazzi e adulti, sul tema “Pubblicare la memoria”.

Di grande significato sarà l’incontro per bambini, ragazzi e adulti, con la scrittrice e giornalista Lia Levi, domenica 31 gennaio, alle ore 18.30 al teatro Bramante di Urbania, al termine dello spettacolo “La portinaia Apollonia”. L’appuntamento, curato dalla libreria “Le foglie d’oro” e dal Comune di Urbania, rappresenta un’interessante occasione di confronto e di stimolo: il suo libro si è infatti aggiudicato nel 2005 il “Premio Andersen” come miglior libro per ragazzi dell’anno, mentre l’omonimo spettacolo ha ottenuto nel 2006 una menzione speciale al Festival internazionale “Il Gioco del Teatro” per “la capacità di mantenere viva la memoria storica attraverso una forma di teatro delicata, vera e poetica”. Tutti gli appuntamenti sono gratuiti, ad eccezione dello spettacolo teatrale (4 euro).

Info: Ufficio gestione attività culturali della Provincia 0721/359311 o libreria “Le foglie d’oro” 0722/317386 o 0721/371774.

 

torna all'inizio del contenuto