Comunicati stampa | Dalla Provincia
venerdì, 28 gennaio 2011
Origine: Informazione e stampa -  Autore: Francesco Nonni

Bocca Trabaria, Galuzzi: «Positivo il vertice a Perugia»

Finanziamenti in arrivo dalla Regione Umbria. E da San Giustino provvedimento di somma urgenza per la statale 73 bis

PERUGIA – «Vertice positivo». Così l’assessore Massimo Galuzzi definisce il summit tenuto questa mattina a Perugia, in prefettura, per la definizione delle azioni necessarie alla riapertura del valico di Bocca Trabaria. All’incontro – richiesto nei giorni scorsi alla prefettura di Pesaro dall’amministrazione provinciale e dai Comuni danneggiati dalla chiusura della statale 73 bis - erano presenti, tra gli altri, il prefetto di Perugia Enrico Laudanna, il vicario del prefetto di Pesaro e Urbino Paolo De Biagi, il sindaco di Borgo Pace Romina Pierantoni, il sindaco di San Giustino Fabio Buschi e i rappresentanti di Regione Umbria, Provincia di Perugia e Anas. «Abbiamo analizzato gli interventi da mettere in campo per risolvere il problema – spiega Galuzzi -. C’è già una notizia positiva, perché la Regione ha messo a disposizione 100mila euro per i primi lavori da realizzare nel tratto». Non solo: «Il Comune di San Giustino – prosegue l’assessore provinciale - si è assunto l’impegno di intervenire con un provvedimento di somma urgenza. L’amministrazione comunale ha già dato l’incarico per il progetto e individuerà al più presto la ditta che realizzerà i lavori. Inoltre, l’Anas ha mostrato la disponibilità a verificare le possibili collaborazioni con i soggetti interessati». Poi Galuzzi si sofferma sulle posizioni esplicitate dalla Provincia: «Abbiamo raccomandato, in primis, la rapidità dei lavori, chiedendo a Regione e Anas di reperire, se necessario, ulteriori risorse per la riapertura del tratto. Allo stesso tempo, c’è stata la nostra richiesta per l’impegno su azioni di monitoraggio e prevenzione, finalizzati a scongiurare situazioni simili in futuro». Soddisfazione espressa anche dal presidente Matteo Ricci: «Un passo avanti importante – commenta -. Ora continueremo a seguire con massima attenzione la vicenda, perchè la rapida riapertura del valico è fondamentale per i cittadini e il territorio».

torna all'inizio del contenuto