Comunicati stampa | Dalla Provincia
giovedì, 25 luglio 2013
Origine: Informazione e stampa -  Autore: Giovanna Renzini

“Bike sharing”, da settembre 76 bici pubbliche a disposizione di cittadini e turisti tra Pesaro e Fano

Il progetto, presentato dalla Provincia di Pesaro e Urbino, è stato interamente finanziato con fondi europei. Firmato il protocollo d’intesa con i Comuni di Pesaro e Fano

PESARO – Dodici postazioni di bike sharing (biciclette pubbliche) tra Pesaro e Fano e 76 nuove bici (37 a Pesaro e 40 a Fano) a disposizione di cittadini e turisti per spostamenti tra le due città attraverso le piste ciclabili, o all’interno delle città stesse (lasciando l’auto ai parcheggi e prendendo le bici) e perfino per collegamenti con le aree portuali.

E’ quanto prevede il progetto realizzato dalla Provincia di Pesaro e Urbino e interamente finanziato dall’Unione europea (nell’ambito di Adrimob) per 80mila euro, che ha già preso il via con l’installazione di una postazione in Piazzale Collenuccio a Pesaro (4 bici) e che verrà completato a settembre con postazioni nell’area portuale adiacente a Calata Caio Duilio (8 bici) e al “Rossini Center” (8 bici), implementando anche il servizio in Piazzale della Libertà (8 nuove bici), al parcheggio San Decenzio (4), alla stazione FS/Adriabus (4) ed inserendo 6 nuove postazioni a Fano (4 bici al porto in collaborazione con Marina dei Cesari, 8 sempre al porto vicino al “Pesce Azzurro”, 8 alla stazione ferroviaria/Adriabus, 8 al Pincio, 4 nel parcheggio ex Cif e 8 vicino al Foro Boario).

L’iniziativa è stata illustrata dagli assessori provinciali Domenico Papi (Mobilità e trasporti), Renato Claudio Minardi (Turismo), dall’assessore alla Mobilità del Comune di Pesaro Andrea Biancani e dall’assessore alla Viabilità del Comune di Fano Michele Silvestri, in occasione della firma del protocollo d’intesa tra la Provincia e i due Comuni.

“In un momento in cui le risorse sono sempre di meno – ha spiegato l’assessore Renato Claudio Minardi – la Provincia è riuscita a realizzare e a farsi finanziare con fondi comunitari un progetto importante nell’ambito della mobilità sostenibile, che fa perno sui due porti di Pesaro e Fano e sulla pista ciclabile che collega le due città. L’iniziativa è partita nel periodo in cui avevo la delega alla Mobilità e trasporti e voglio ringraziare di cuore gli uffici della Provincia, in particolare Claudia Paci, Giovanni Romanini, Clara Santini e Barbara Lini, per aver elaborato e seguito passo passo questo progetto, cercando risorse europee e gestendo le complesse fasi per portare a buon fine l’iniziativa”.

“Sono molto contento – ha detto l’assessore Domenico Papi – perché si concretizza un progetto a cui sono subentrato nella parte finale e che ho subito apprezzato per l’intelligenza del percorso: i finanziamenti europei sono stati fondamentali, così come è stata importante la collaborazione con i Comuni di Pesaro e Fano, che si occuperanno della gestione e manutenzione delle postazioni di bike sharing”.

“Nel Comune di Pesaro il servizio di bike sharing è attivo dal 2006 – ha sottolineato l’assessore alla Mobilità Andrea Biancani – e ad oggi abbiamo consegnato circa 600 chiavi, di cui 260 nel 2012 e 125 nei primi sei mesi del 2013. E’ cresciuta tra i cittadini la sensibilità verso l’utilizzo delle biciclette. Al di là del servizio integrato bus – bici, sarà possibile con la stessa chiave utilizzare bici sia di Pesaro che di Fano, ma anche di località in cui è previsto lo stesso servizio, come Senigallia, Bologna, Imola, Ferrara”.

“Ringraziamo la Provincia – ha detto l’assessore alla viabilità del Comune di Fano Michele Silvestri – per averci offerto questa opportunità. Con il noleggio gratuito delle bici si uniscono due città divise geograficamente ma unite dal punto di vista sociale e lavorativo”.

torna all'inizio del contenuto