Comunicati stampa | Dalla Provincia
sabato, 17 dicembre 2005
Origine: Informazione e stampa -  Autore: g.r.

"Arte per la pace", all'asta anche un casco di Valentino Rossi

Nella sala "Adele Bei" è possibile visitare la mostra delle oltre 160 opere donate da artisti

PESARO – Ci sarà anche un casco di Valentino Rossi insieme alle tante opere d’arte che verranno messe all’asta giovedì 22 dicembre alle ore 15 nella sala “Adele Bei” della Provincia nell’ambito dell’iniziativa “Arte per la pace”, promossa dalla Provincia di Pesaro e Urbino in collaborazione con la “Consulta per la pace, la cooperazione e la solidarietà internazionale”. A portare il prezioso dono sarà la mamma di Valentino, Stefania Palma, che farà anche da madrina all’iniziativa di solidarietà che si propone di raccogliere fondi per finanziare tre progetti di cooperazione allo sviluppo in Africa.
Le oltre 160 opere che verranno messe all’asta, donate da noti artisti marchigiani (tra cui Natale Patrizi, Marcello Antonelli, Sante Arduini, Anna Rosa Basile, Tonino Guerra, Leonardo Nobili, Franco Fiorucci, Oscar Piattella, Walter Valentini) si trovano in mostra nella sala “Adele Bei” della Provincia (viale Gramsci 4), aperta al pubblico domenica pomeriggio dalle ore 13 alle 19 ed i giorni feriali dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18. Tutti i cittadini sono invitati a visitare l’esposizione (in mostra dipinti, stampe, sculture, ceramiche) e a partecipare a questa gara di solidarietà, il cui ricavato verrà incanalato in più direzioni: nei villaggi nigeriani di Keita, Zinder e Tanout verranno costruiti pozzi per l’approvvigionamento idrico e silos per conservare le scorte alimentari, in Mali si vuole dare un sostegno ad una cooperativa agricola di Youvarou costituita da sole donne, mentre in Tanzania l’obiettivo è quello di realizzare una mensa scolastica a Iringa. “In questi ultimi anni – dicono il presidente della Provincia Palmiro Ucchielli, l’assessore alla cooperazione internazionale Renzo Savelli e il presidente della Consulta per la pace Gianni Cesarini – l’abisso fra i ricchi e i poveri del pianeta si è ampliato. Abbiamo oltre un miliardo di persone che dovrebbero sopravvivere con meno di un dollaro al giorno e che non hanno accesso all’acqua pulita, ad una alimentazione adeguata, alla sanità e all’educazione di base. Ringraziamo di cuore gli artisti che hanno prontamente aderito a questa iniziativa e ci auguriamo che i cittadini apprezzino questa forma di solidarietà e partecipino con slancio all’asta del 22 dicembre”.
Battitore d’asta sarà Giancarlo Ciaroni della Galleria d’Arte “Altomani” di Pesaro. La base d’asta è fissata al 50% del valore commerciale delle opere esposte. Ulteriori informazioni sono sul sito www.provincia .ps.it


g.r.

torna all'inizio del contenuto